Venerdì, Settembre 24, 2021
   
Text Size

SERVIZI SPECIALI - CASA DEL SOLE TV

Megachip - Giulietto Chiesa

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

VIA D'AMELIO CHIEDE GIUSTIZIA

"Fuori la mafia dallo Stato" è il primo grido che si solleva forte da Via d'Amelio nel giorno della memoria di Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi e Claudio Traina. In tanti, nonostante le restrizioni per il Covid, sono voluti essere presenti nel luogo della strage. Non solo per essere testimoni, ma chiedere con forza verità e giustizia laddove, purtroppo, ancora non c'è. Un'occasione per dare voce a chi non è sempre sotto la luce dei riflettori, come gli agenti delle scorte sopravvissuti, o gli stessi familiari vittime di mafia. Perché sono ancora troppi i misteri che circondano la strage di via d'Amelio. Chi ha veramente ordinato la morte di Borsellino? E perché? Come mai il gotha di Cosa Nostra accelerò il progetto di attentato? Cosa aveva scoperto? Chi ha preso l’agenda rossa dall’auto in fiamme? E quali presenze occulte si sono aggirate in via d’Amelio negli attimi immediatamente successivi all’esplosione? Tra i presenti anche i rappresentanti delle associazioni, il presidente della commissione parlamentare antimafia Nicola Morra, l'ex pm Roberto Tartaglia, oggi vice capo del Dap, l'ex presidente del Senato Piero Grasso, l'ex Presidente del Tribunale Leonardo Guarnotta, don Luigi Ciotti e tanti altri. L'incontro con i magistrati Sebastiano Ardita, Roberto Scarpinato, Giovanni Spinosa e l’avvocato Fabio Repici, moderati dal giornalista Paolo Borrometi, ha fatto luce su alcune delle domande che ancora, a distanza di 29 anni, ci poniamo.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.