Venerdì, Settembre 24, 2021
   
Text Size

VALDICHIANA INFORMA: SARTEANO

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Sarteano: richieste risorse al Governo per l’ampliamento della Scuola comunale dell’Infanzia “G. Rodari”

Sindaco Francesco Landi: “Vogliamo continuare a investire sulle scuole. Attrarre risorse esterne è anche un modo per rilanciare l’economia locale. Intercettati dal Comune altri 280mila Euro destinati ad opere pubbliche, 450mila all’orizzonte”.

(Sarteano) – Un ampliamento degli edifici della Scuola dell’Infanzia di Sarteano “G.Rodari” necessario per recuperare un’aula mensa e comunque nuovi spazi per le attività. E’ questo l’intento con il quale il Comune di Sarteano sta partecipando a un bando del MIUR che destina contributi per opere pubbliche di messa in riqualificazione o costruzione di edifici di proprietà dei Comuni destinati ad asili nido e a scuole dell’infanzia.

Per partecipare all’avviso del Ministero è stato necessario modificare il Piano delle Opere Pubbliche del Comune di Sarteano, come avvenuto nella seduta dello scorso venerdì 21 maggio, con voto favorevole della maggioranza, del consigliere di minoranza Ragnini e l’astensione del consigliere Andreini.

 

Continua l’attenzione della nostra amministrazione per il mondo della scuola e dei più piccoli - commentano il Sindaco Francesco Landi e l’Assessore all’istruzione Lucia Mancini - ci auguriamo che il Ministero risponda positivamente alla nostra domanda e ci consenta di migliorare l’offerta della nostra Scuola dell’Infanzia. Questo progetto era un punto irrinunciabile dell’Assessora Donatella Patané, recentemente scomparsa, che vogliamo tutti insieme portare avanti”.

L’amministrazione comunale di Sarteano negli ultimi tempi ha saputo impostare una serie di progettualità che hanno attratto diverse risorse esterne che sono andate ad alimentare il Bilancio comunale: nei soli primi cinque mesi di quest’anno sono state intercettate risorse per ben 280mila Euro, fondi finanziari extra Bilancio comunale che, uniti alle risorse già preventivamente stanziate dal Comune - in buona parte già impegnate - rappresentano quasi 400mila Euro di nuovi investimenti in opere pubbliche a cui ‘dar gambe’ o nuove progettazioni.

Dalla Regione Toscana arriveranno in totale 140mila Euro (40mila Euro grazie al Bando sulla sicurezza stradale 2020) che permetteranno la riqualificazione urbanistica, in compartecipazione con ulteriori 40mila Euro stanziati dal Comune, dei marciapiedi di Via del Turismo. Altri 50mila Euro, circa, sempre dalla Regione Toscana - per il sostegno agli investimenti (art.82 bis, LR 68/2011) - verranno utilizzati per la messa in sicurezza del muro del Cimitero comunale (il Comune ha stanziato altri 25.500 Euro per il progetto in compartecipazione). A questi si aggiungono ulteriori 50mila Euro, sempre dalla Regione Toscana - contributo LR 97/2020 art.3 - destinati alla riqualificazione della viabilità di Piazzale Ippocrate (la compartecipazione del Comune prevista è di 20mila Euro).

Dal Governo arrivano 100mila Euro (D.M. 11.11.2020) per l’efficientemente energetico, che il Comune di Sarteano utilizzerà per proseguire la riqualificazione dell'illuminazione pubblica, tramite l’installazione di luci a led che garantiscono più luce, maggiore sicurezza e un notevole risparmio energetico. Sempre dal Governo arriveranno al Comune di Sarteano altri 40mila Euro che saranno utilizzati per la progettazione della riqualificazione del sistema fognario della zona Miralaghi (fogna bianca) e per la messa a punto del progetto esecutivo (lotti 2-3) per la messa in sicurezza dell’ex-discarica in Località Baccaciano.

Ma non è tutto. Il Comune è infatti in graduatoria nell’ultimo Bando Gal Leader con il progetto per la riqualificazione degli ex-macelli che, da attuale magazzino, diventerà sede dell’Archivio storico comunale per un totale di 200mila Euro, a cui saranno aggiunti 80mila Euro dal Bilancio comunale.

Infine, notizia di questa settimana, la Soprintendenza di Arezzo, Siena e Grosseto, su input del Comune, ha richiesto al Ministero per i beni e le attività culturali di inserire il restauro della Chiesa di Santa Vittoria nel piano biennale degli investimenti per l’importo di 250mila Euro; istanza accolta positivamente e che speriamo si traduca presto in un finanziamento dell’opera.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.