Domenica, Settembre 20, 2020
   
Text Size

MONTEPULCIANO STAZIONE INFORMA

Teleidea Chianciano

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Presentazione del libro “La chiesta della Maestà del Ponte
A Montepulciano Stazione, nella chiesa della Madonna della Maestà del Ponte, domenica 6 settembre, alle 16, si terrà la presentazione del volume n. 11, della collana “Ad loca Mariana”, dedicato a questa chiesa. Oltre che per il valore storico e artistico, la "Maestà del Ponte" è stata nei secoli un punto di riferimento per i pellegrini che si muovevano lungo la Via Lauretana, un tracciato che proprio in questo periodo è oggetto di alcune azioni di promozione e valorizzazione. L’opera è edita dall’Istituto per la Valorizzazione delle Abbazie storiche della Toscana; il testo è stato curato da Francesca Cenni - bibliotecaria e archivista presso la Biblioteca Archivio "Piero Calamandrei" di Montepulciano - che durante la serata ne esporrà anche i contenuti. Questo incontro prosegue l'opera di valorizzazione intrapresa nel territorio dall'Istituto per la valorizzazione delle Abbazie Storiche.

Due concerti per pianoforte a Palazzo Ricci
Il Salone di Palazzo Ricci ospita due concerti per pianoforte. Il primo si svolgerà sabato 5 settembre, alle 18. Musiche di L. v. Beethoven, J. Brahms e altri. Con i partecipanti della Masterclass di Jacob Luschner. Biglietti, € 7,00 – € 5,00. Il secondo,  sarà il 9 settembre, alle 18. Anche questo con i partecipanti della Masterclass di Jacob Leuschner – Musiche di L. v. Beethoven, J. Brahms e altri – Biglietti, € 7,00 – € 5,00
Info e prenotazioni – Palazzo Ricci – Accademia Europea di Musica e Arte – Via Ricci 9-11 - tel. 0578756022

 

Il CinematoGrifo: a Montepulciano il cinema è sotto le stelle
Sui Bastioni di San Girolamo (accesso da Piazza Savonarola, zona Marzocco) domenica 6 settembre prosegue la rassegna cinematografica all’aperto organizzata dall’Associazione Poliziana Eventi. Questa volta sarà proiettato “Sconnessi” (2018), Regia di Christinan Marazzini, con Fabrizio Bentivoglio, Carolina Crescentini, Ricky Memphis. Trama: i componenti di una famiglia allargata si ritrovano isolati in uno chalet di montagna senza connessione internet, e devono affrontare una situazione complicata dopo l'altra, tentando di confrontarsi faccia a faccia senza l'aiuto degli ausili tecnologici. L’apertura dei cancelli è alle 21:00, l’inizio della proiezione è alle 21:30. Il numero dei posti disponibili è limitato a 99; prezzo del biglietto: intero, € 6,00; da 6 a 12 anni, € 4,00; da 0 a 6 anni, gratuito.  Info e prenotazioni, 3488782046

Visita alla Torre del Palazzo Comunale
La Torre del Palazzo Comunale è aperta ogni giorno la Torre, dalle 10 alle 19.  Si può accedere alla terrazza (biglietto € 2,50) o salire fino  alla cella campanaria (€ 5,00), godendo da qui di una vista stupenda sulla Val di Chiana e spaziando fino a Montalcino, Pienza e al Monte Amiata, con una prospettiva mozzafiato su Piazza Grande e su tutto il Centro Storico di Montepulciano. Sono previsti anche sconti per gruppi di almeno 10 persone (€ 2,50 per terrazza e Torre). I bambini fino a 10 anni, ovviamente accompagnati da un adulto, non pagano.  www.prolocomontepulciano.it – Tel. 0578757341

Due mostre in Fortezza
Fino al 6 settembre, prosegue in Fortezza la mostra “Bravium: drappi di storia” in collaborazione con le otto contrade di Montepulciano: una esposizione di tutti i “panni” dal 1974 ad oggi, con materiale fotografico inedito e vecchi costumi. La mostra è arricchita dal progetto del fotografo poliziano Giacomo Bai “L’anno che non c’è stato”. Ingresso gratuito.

Museo Civico Pinacoteca Crociani
Nel cuore del centro storico di Montepulciano, a pochi passi da Piazza Grande, questo museo è certamente uno dei più interessanti del territorio. Disposto su 4 piani, si articola su 5 sezioni: quella archeologica, quella “poliziana”, l’esposizione di Terracotte Robbiane, la Pinacoteca e lo Studiolo. Molti e bellissimi i pezzi esposti. Tra questi, spiccano una “Sant’Agnese Segni, con in mano il modello della città di Montepulciano”, di certa attribuzione a Domenico Beccafumi, e un “Ritratto di gentiluomo” del Caravaggio. La pinacoteca è arricchita anche da una “Sacra Famiglia con San Giovannino”, del Sodoma, alcune bellissime Terrecotte Robbiane e una “Madonna col bambino”, del Signorelli. Anche con questa newletter continuiamo a proporre alcune opere del Museo che, anche se considerate minori rispetto a quelle sopra citate, hanno delle particolarità che vogliamo evidenziare. Questa volta vogliamo parlare del quadro "Ritratto di medico e speziale" (vedi foto in basso) di Anton Domenico Gabbiani (Firenze 1652 - 1726), ultimo caposcuola della pittura fiorentina del Seicento ed allievo del Suttermans. Una curiosità: il personaggio raffigurato, vestito alla moda della fine del Seicento ricca di fiocchi nastri e svolazzi, venne confuso nei vecchi inventari ed effigiato come "ciarlatano" o un "alchimista" per essere poi identificato più esattamente come un medico speziale. Lo confermano chiaramente gli oggetti rappresentati nel dipinto, ovvero gli strumenti del mestiere, un'ampolla di vetro sostenuta dalla figura nella mano destra e l’iscrizione posta sulla scatola appoggiata sul tavolo con su scritto “Sughi potenti a ravvivar chi langue”, ovvero pozioni potenti per chi soffre. Il museo è aperto tutti i giorni (ad eslcusione del martedì) dalle 10 alle 19.www.museocivicomontepulciano.it

 

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.