Giovedì, Ottobre 17, 2019
   
Text Size

Montepulciano oggi

L'AGLIONE DELLA VALDICHIANA VERSO LA DOP

Montepulciano oggi

 

‘Grazie a tutti coloro che aiuteranno ma senza colori’: l’Associazione dell’Aglione della Valdichiana interviene in seguito alla mozione presentata al governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi, dal consigliere regionale della Lega Marco Casucci

 

Valdichiana – L’Associazione dell’Aglione della Valdichiana si dichiara stupita dalla mozione presentata dalconsigliere regionale della Lega Marco Casucci al governatore Rossi e alla giunta regionale, di sostenere, presso il Ministero delle politiche agricole e l’Unione Europea, la creazione di un marchio DOP per l’”Aglione della Valdichiana” in un percorso che preveda la creazione di uno specifico consorzio ed un certificato di qualità a garanzia del consumatore. Il marchio DOP garantirebbe la tracciabilità del prodotto ed il suo legame indissolubile con il territorio.

Il percorso è stato presentato dal professor Stefano Biagiotti, dell’Università Telematica Pegaso, durante il suo intervento all’iniziativa dell’Associazione per la Tutela e la Valorizzazione dell’Aglione della Valdichiana lo scorso 22 giugno a Foiano, come uno strumento di certezza, per il consumatore finale, della provenienza geografica e per eliminare l’eventuale mercato sommerso.

L’adesione ad un sistema di certificazione DOP sarà argomento del prossimo consiglio e a tal proposito l’Associazione ci tiene a precisazione: “Le amministrazioni comunali dell’area di produzione hanno fin dall’inizio (due anni or sono) creduto al progetto investendo risorse economiche ed essendo, loro, di ausilio ai produttori per la valorizzazione e la promozione di questa eccellenza della Valdichiana. Questo bulbo, detto impropriamente aglio dal bacio, rappresenta un modello di sviluppo locale da prendere ad esempio come comune denominatore di quei territori che confinano con il Canale Maestro della Chiana della provincia di Siena ed Arezzo. La Regione Toscana ha da sempre sostenuto questo prodotto prima con contributi per la caratterizzazione genetica e morfologia e poi con il Gruppo Operativo sul PSR 2014-2020; l’Aglione della Valdichiana è stato il prodotto d’eccellenza, grazie ad un progetto dell’ANCI Toscana e dell’Unicoop Firenze all’Accademia dei Georgofili di Firenze, che meglio rappresentava l’area della Valdichiana. Infine l’Aglione della Valdichiana ha suscitato interesse anche dal punto di vista salutistico, per questo il 24 giugno alcuni campioni di questo prodotto sono stati spediti all’Università di Pisa al fine di caratterizzare il prodotto anche ai fini nutraceutici e nutrizionali”.

 

Alla luce di ciò, all’Associazione fa piacere che il consigliere Casucci si sia impegnato a livello regionale per il prodotto ambasciatore della Valdichiana toscana, che oggi rappresenta la totalità del territorio, per questo ci auspichiamo che il Consiglio Regionale addivenga ad un voto unanime con un impegno a sostenere l’iniziativa di creazione di una DOP prevedendo delle risorse economiche al progetto.

 

“Al consigliere Casucci, e a tutto il Consiglio Regionale, viene richiesto non solo una delibera di sostegno ma un vero e proprio impegno economico che assista i produttori ad intraprendere il percorso di riconoscimento della DOP ”Aglione della Valdichiana” –spiega l’Associazione

 

La procedura di  riconoscimento prevede il superamento di diversi step: regionale, nazionale ed europeo e gli stakeholder sono già pronti per mettere in campo le azioni. All’evento del 22 giugno era presente il Presidente del Consiglio Regionale, Eugenio Giani, che con il suo intervento ha plaudito all’iniziativa e ha dato la sua disponibilità a valutare positivamente l’iniziativa non solo della DOP dell’”Aglione della Valdichiana” ma anche al progetto “T3VALDICHIANA”, un progetto, questo, molto più importante che vede le relazioni delle tre componenti dell’area “territorio, tradizione e turismo” come volano di sviluppo locale sostenibile.

 

“Ci fa piacere che l’Aglione della Valdichiana scaturisca, oggi, interesse da tutte le parti politiche, ma sia ben chiaro a tutti che questo progetto nasce come un modello dal basso e come azione di sviluppo locale endogeno, non ha colori o appartenenze politiche ma solo relazioni sul territorio quali volano di sviluppo territoriale” – conclude l’Associazione.

 

 

Associazione Aglione della Valdichiana

Piazza Grande,7
53045 Montepulciano

0578 757561

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

Tel. +39 349 8358841 (Valentina)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.valdichianamedia.com

 

 
 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 

 

 

 

MONTEPULCIANO LIVING INFO

Montepulciano oggi

 

La newsletter eventi di montepulcilanoliving.it del 2 luglio 2019

 


Festa alla Madonna del Cerro
Una manifestazione incentrata su attività all'aria aperta, con eventi sportivi anche legati alla caccia, alla pesca, alla cinofilia, all'equitazione, al tiro con l'arco, al tiro al bersaglio, serate danzanti e molto altro. Ovviamente, tanta enogastronomia tipica del territorio in un luogo unico, sotto gli alberi di cerro, su una collina in piena campagna non lontana dalla località Tre Berte. Date di svolgimento:  5, 6, 7, 11, 12, 13, 14 luglio. Organizzata da Arci Caccia Acquaviva.

Mostra “Leonardo in Valdichiana, il disegno del territorio e la scienza delle acque”
Fino all’8 settembre, la Fortezza di Montepulciano ospita la mostra dal titolo Leonardo in Valdichiana: il disegno del territorio e la scienza delle acque, curata dal Museo Galileo di Firenze.  L'esposizione è promossa dal Comune di Montepulciano e dalla Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, su progetto del Museo Galileo di Firenze, con l’organizzazione di Opera Civita.  Con questa mostra si completa il triennio espositivo dedicato a Leonardo da Vinci, che frequentò questo territorio studiandolo con grande attenzione. La mappa a volo d’uccello della Valdichiana firmata da Leonardo, che rappresenta efficacemente l’essenza della mostra, è un documento molto stimolante per conoscere l’evoluzione paesaggistica e urbanistica di questi luoghi, e anche efficace per instaurare una connessione concreta tra il territorio e l’artista-scienziato. La familiarità tra Leonardo e la Valdichiana è stata riscoperta e sottolineata grazie alle due mostre precedenti (2017 e 2018) e con quella del 2019 vuole dare il suo contributo di conoscenza agli eventi a celebrazione dei 500 anni dalla morte del grande “genio” di Vinci. La mostra è aperta tutti i giorni, con orario 10:30 – 18:30 (ultimo accesso ore 18:00). Biglietto, € 5,00 intero; € 3,50 ridotto. www.leonardomontepulciano.it

Accesso alla torre del Palazzo Comunale
La torre del Palazzo Comunale è  aperta al pubblico tutti i giorni, con orario continuato, dalle 10 alle 18. Si può accedere alla terrazza (biglietto € 2,50) o salire fino  alla cella campanaria (€ 5,00), godendo da qui di una vista stupenda sulla Val di Chiana e spaziando fino a Montalcino, Pienza e al Monte Amiata, con una prospettiva mozzafiato su Piazza Grande e su tutto il Centro Storico di Montepulciano. Sono previsti anche sconti per gruppi di almeno 10 persone (€ 2,50 per terrazza e Torre). www.prolocomontepulciano.it – Tel. 0578757341

Orari di apertura del Museo Civico Pinacoteca Crociani
Il  Museo Civico Pinacoteca Crociani è aperto tutti i giorni - con orario continuato - dalle 10 alle 19. Chiuso il martedì. All’interno è possibile usufruire di pratiche audioguide, disponibili in italiano inglese, francese, tedesco e spagnolo. Info Tel. 0578717300  -  www.museocivicomontepulciano.it

KSU in Tuscany – Collettiva d’arte in Fortezza
Fino al 1° settembre 2019, la sede italiana della Kennesaw State University of Georgia (USA), nella Fortezza di Montepulciano, ospita la 2a mostra Collettiva d’Arte. Espongono artisti italiani e americani. Orari e giorni di apertura: venerdì, dalle 15:00 alle 19:00; sabato e domenica, dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Info, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – 3314382177

Montepulciano City Tour
Il servizio, a bordo di minibus elettrici, consente di fare un vero e proprio viaggio nella storia e nella bellezza di Montepulciano. In tutto dura 30 minuti, toccando 65 punti di interesse. Le descrizioni sono date da un’audioguida in 6 lingue. Il servizio si svolge tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18,30, con partenze ogni 30 minuti. Biglietti a bordo o on line. www.montepulcianocitytour.it  – Tel. 3275851291

Valdichiana Gran Tour
“Valdichiana Gran Tour” è un servizio innovativo per visitare comodamente i borghi più belli del territorio. Tre i tour disponibili:
Tour Rosso: tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia;
Tour Giallo: sulle tracce degli etruschi;
Tour Blu: tra vini e Vin Santo.
Per informazioni, tariffe e dettagli sugli itinerari,  www.valdichianagrantour.it  Info 3275851291

 

 

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE

Montepulciano oggi

COMUNICATO STAMPA

Nove Comuni hanno messo in rete lo sport per ottenere il riconoscimento europeo
L’Ambito turistico Valdichiana Senese si candida a Community Europea Sport 2021
Candidatura presentata a Montepulciano, ora il responso spetta ai Commissari ACES
Effetti molto positivi per il turismo sportivo che fa già registrare un trend crescente


Il Presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani, il consigliere regionale Stefano Scaramelli, Presidente della 3.a Commissione sanità, sociale e sport, l’Assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, e due giovanissimi campioni, Jacopo Duprè de Foresta, europeo 2018 junior di tiro a volo, e Alessandro Pinsuti, vice-campione mondiale junior di nuoto, insieme ai Sindaci e agli Amministratori dei nove Comuni della Valdichiana Senese titolari del progetto, hanno dato forza, con la loro presenza, alla candidatura  dell’area a Community Europea della Sport 2021.
E al termine di due giorni intensissimi, con visite agli impianti ed incontri con gestori delle strutture, dirigenti delle associazioni sportive e praticanti di ogni livello e di tutte le età, i commissari dell’ACES, la federazione europea delle città delle sport, che giudicheranno la candidatura ed eventualmente la promuoveranno, si sono dichiarati entusiasti dell’accoglienza ricevuta, di quanto è stato a loro mostrato e del senso di comunità che hanno riscontrato come già esistente.
 
LA VALDICHIANA SENESE E LO SPORT
Centoventi società sportive; 10.000 tesserati, 1 ogni 6 abitanti, pari a circa il 18% della popolazione; più di 80 impianti sportivi attrezzati per ospitare molteplici specialità individuali e di squadra, ed attività fisiche; tre stazioni termali (Chianciano Terme, Montepulciano – S.Albino e San Casciano dei Bagni) in cui è possibile praticare sport ma anche ricercare il benessere attraverso la preparazione atletica, la prevenzione degli infortuni e l’eventuale recupero; una piscina di acqua sorgiva, a Sarteano; una fitta rete di luoghi, strutture, iniziative per vivere outdoor in salute, socializzare, divertirsi, far stare bene il fisico e la mente, in uno scenario naturale di livello mondiale.

LA CANDIDATURA ED IL TURISMO SPORTIVO
Questa è la Valdichiana Senese vista attraverso la lente dello sport e dell’attività fisica, questo è il territorio che si candida al riconoscimento di Community Europea dello Sport 2021. Nove i Comuni coinvolti (Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda), gli stessi che appartengono, cioè, all’ambito turistico individuato dalla legge di riordino sulla materia della Regione Toscana.

Come si ricorderà, nel 2016 i Sindaci riuniti nell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese stabilirono che la governance del turismo dell’area fosse gestita autonomamente dal territorio, in forma associata. La candidatura come Community Europea dello Sport nasce proprio in questo contesto, sulla scia dell’individuazione del turismo sportivo come forte elemento di richiamo di viaggiatori e visitatori. Il decimo Comune dell’Unione, Pienza, appartiene all’ambito turistico Val d’Orcia.

Il turismo sportivo è stato individuato all’interno del Piano turistico triennale 2018 – 2020 (e sarà confermato per quello successivo) come uno degli asset prioritari della Valdichiana Senese, ulteriore opportunità per il territorio di intercettare nuovi flussi turistici. La titolarità delle azioni di sviluppo del turismo, che nell’area continua a far registrare un trend crescente, è affidata alla Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese che ha anche redatto il progetto per la candidatura e al tour operator Valdichiana Living.

LA CONFERENZA DI PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA
Con la conferenza di presentazione della candidatura, che si è svolta a Montepulciano, nel Salone di Palazzo Ricci, si è dunque conclusa la due giorni che ha visto i nove Comuni impegnati nel progetto ricevere la visita della Commissione ACES, incaricata di valutare tale aspirazione. All’incontro sono intervenuti anche alcuni testimonial d’eccezione, atleti e specialisti provenienti dal territorio che si sono resi protagonisti di imprese sportive e continuano ad ottenere risultati di prestigio.

I Commissari della Federazione delle Capitali e delle Città Europee delle Sport, che ha sede a Bruxelles, hanno visitato una serie di impianti sportivi dove sono stati ricevuti dagli Amministratori locali, dai rappresentanti delle associazioni sportivi e da gruppi di praticanti, dai livelli amatoriali a quelli tecnicamente più rilevanti. Gli inviati hanno potuto quindi verificare la consistenza di quanto dichiarato nel dossier, a suo tempo inviato a supporto della candidatura.

Tre sono le aree che, in Italia, aspirano al riconoscimento, due le assegnazioni in gioco, il verdetto si conoscerà il 15 ottobre.

IL DOSSIER PRESENTATO ALL’ACES, CON I PUNTI DI FORZA
Numerosi i punti di forza della candidatura, oltre alla consistenza del fenomeno sportivo indicata in apertura. La candidatura dell’intero ambito della Valdichiana è anche la naturale conseguenza di quanto hanno già fatto i Comuni di Chianciano Terme e di Chiusi che sono già stati insigniti, rispettivamente, del titolo di Città Europea dello Sport 2019 e 2020 e che nel frattempo hanno effettuato interventi di potenziamento della propria dotazione impiantistica oltre ad essere già stati scelti come location per manifestazioni ed eventi di notevole rilievo.

Ma, nel piano sostenuto da Toscana Promozione, l’Agenzia regionale per il turismo, e supportato da “SG Plus”, partner tecnico altamente qualificato nel marketing e nella comunicazione sportiva, appaiono altre voci di cui la Valdichiana Senese è ricca. Si parla dello sport come elemento di socializzazione, di trait d’union tra generazioni, dai bambini alla terza età; come forma di educazione all’etica, al rispetto ed al fair play; come fortissimo strumento di apertura, incontro ed integrazione.

Da non sottovalutare la presenza di una consolidata tradizione di giochi storici che coinvolgono larghi strati della popolazione, rievocano tratti del passato ed a loro volta sono motivi di richiamo. E’ poi evidente, in questo territorio, grazie alla presenza delle stazioni termali, il collegamento tra attività fisica, salute e benessere. Infine, grazie a quel paesaggio poco antropizzato e obiettivamente “bello” che tutto il mondo ammira, in Valdichiana Senese è possibile portare lo sport al di fuori degli impianti senza far perdere nulla all’agonismo ma coinvolgendo anzi famiglie e comunità nella conoscenza del territorio.

LE ATTESE, GLI EFFETTI DIRETTI ED INDIRETTI DEL PROGETTO
Le attese sono elevate: come afferma Michele Angiolini, Sindaco di Montepulciano, Comune capofila dell’ambito turistico, e delegato al Turismo dell’Unione dei Comuni “si tratta di una grande opportunità per lo sviluppo del turismo sportivo in Valdichiana Senese. Il riconoscimento di Comunità Europea dello Sport ci renderebbe destinazione turistica di 1° livello, con effetti positivi per tutto il territorio e per ciascuna delle sue componenti. Da non sottovalutare poi l’effetto positivo già prodotto dal lavoro di elaborazione della candidatura, che ha rafforzato la rete che collega i nove Comuni e ha confermato le potenzialità dell’ambito turistico nei mercati nazionali e internazionali i cui risultati sono rilevabili anche dai dati statistici delle presenze e degli arrivi”. 
“Si tratta – spiega Angiolini – della creazione dell’Action Group, di un organismo, cioè, capace di porsi come unico interlocutore specializzato in materia sportiva nei riguardi del CONI, delle Federazioni sportive (che ne hanno alta considerazione), delle associazioni, del mondo del turismo. Non sarebbe una “consolazione” ma un effetto di concreta utilità”.

29 giugno 2019

 

MONTEPULCIANO INFO

Montepulciano oggi

 

Per la Diocesi di Montepulciano una nuova APP con gli orari delle Messe

Il Direttore dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali: “Un servizio – e un segno dei tempi – che offriamo ai fedeli e ai turisti che visitano i nostri paesi”

 

E’ nata proprio durante il Sinodo dei Giovani, e non è un caso. Si tratta di una App ideata e sviluppata da 4 studenti universitari di Milano. Hanno fatto tutto da soli. Un’applicazione gratuita che mostra la localizzazione delle chiese più vicine. Con DinDonDan è immediato trovare gli orari di apertura delle chiese, le Messe feriali e festive e gli orari delle confessioni.

DinDonDan è venuta in mente ad Alessandro e Angelo (Ingegneria), Federico (Giurisprudenza) e Giacomo (Design), spinti dal desiderio di mettere insieme le loro competenze tr asversali: “Ci siamo chiesti come dare il nostro contributo per una Chiesa un po’ più alla portata dei giovani, una Chiesa 4.0”, dicono. L’idea è venuta pensando agli studenti, ai professionisti, e anche alle famiglie di turisti di passaggio, che desiderano andare a Messa e non sanno a che ora e dove.

Il Team di DinDonDan ha recentemente realizzato anche la versione web, disponibile al sito www.dindondan.app, così da coprire tutte le esigenze degli utenti, che potranno accedervi anche dal pc di casa. “Dopo pochi mesi di debutto, siamo a decine di migliaia di download, a significare la necessità sentita per un servizio di questo genere”.

DinDonDan localizza l’utente, gli mostra le chiese più vicine, permettendogli di selezionare quelle ancora aperte (ad esempio per chi rientra in città la domenica sera...). Preziosa è la funzione “filtro”, grazie a cui è possibile selezionare giorni e orari e avere una mappa personalizzata in base alle esigenze.

DinDonDan è partita da Milano, ma “poi ci sono arrivate richieste da tutte le città,” dicono i quattro. E ora la presenza è diffusa in tutte le regioni italiane, con l’obiettivo di realizzar e in tempi brevi una copertura totale, grazie anche alle costanti segnalazioni degli utenti.

Anche la Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza ha aderito – tramite l’Ufficio per le Comunicazioni Sociali – allo sviluppo di questa nuova e sempre aggiornata APP che vuole migliorare i servizi non solo tra le Parrocchie ma anche tra gli stessi fedeli. “I nostri centri abitati – afferma il direttore don Domenico Zafarana – sono veri e propri scrigni d’arte per mezzo delle numerose chiese presenti anche nei borghi più piccoli, luoghi pieni di fede e cultura. Questo nuovo strumento multimediale, disponibile sia per i sistemi Android che per quelli IoS, vuole aiutare ciascun utente che scarica questa innovativa APP a non perdere la frequenza coi Sacramenti anche se si trova fuori dalla propria Parrocchia di origine. E’ un' APP in costante aggiornamento la quale richiede una verifica mensile nei vari dati che inseriamo grazie alla collaborazione dell’equipe di Milano”. Al momento si trovano le informazioni sulle Chiese di Montepulciano, di Chiusi e di Pienza ma a partire dalle prossime settimane il servizio verrà completato per risultare pienamente operativo entro la fine dell’estate.

DinDonDan è disponibile gratuitamente su App Store, Play Store e in versione web sul sito dindondan.app

 

da Montepulciano il 29 giugno 2019

 

Rif.

don Domenico Zafarana

Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi

Via Fiorenzuola Vecchia, 2 - 53045 Montepulciano (SI)

mob. 392/1847436 - mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

 

OMAGGIO A GIUSEPPE MARINO ED AI PARTIGIANI

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Corteo lungo le vie della città, omaggio a Giuseppe Marino ed ai Partigiani
29 Giugno, manifestazione a Montepulciano per l’anniversario della Liberazione
Si rievoca ad Abbadia di Montepulciano l’uccisione del patriota Luigi Cagnacci

Leggi tutto: OMAGGIO A GIUSEPPE MARINO ED AI PARTIGIANI

 

MONTEPULCIANO INFO

Montepulciano oggi

 

Piccoli spingitori del Bravìo: torna la sfida tra i giovani talenti

La sfida tra i giovani spingitori del Bravìo delle Botti, organizzata dalla contrada di Talosa, si svolgerà sabato 29 e domenica 30 giugno

 

 

MontepulcianoL’appuntamento dedicato ai giovani spingitori del Bravìo delle Botti si rinnova anche per quest’anno: giunto alla sedicesima edizione, l’appuntamento di inizio estate ha l’obiettivo di formare le nuove generazioni di spingitori per la grande manifestazione poliziana e cementare il senso di comunità tra i contradaioli di Montepulciano. Organizzato dalla Contrada di Talosa e diventato ormai un appuntamento molto atteso, l’evento si svolgerà nel weekend di sabato 29 e domenica 30 giugno.

 

Ai vincitori della gara tra i giovani talenti delle contrade, 12° “Memorial Michele Lucci”, saranno consegnati i panni dipinti da Sara Lucci, la figlia dell’atleta a cui è dedicata la manifestazione; uno dei panni è dedicato a San Biagio, l’altro all’anniversario dell’allunaggio. Dallo scorso anno la competizione è stata aperta anche alle ragazze e vedrà i partecipanti sfidarsi in due diversi concorsi: la sezione allievi, per i nati tra il 2005 e il 2008, e la sezione senior, per i nati tra il 2002 e il 2004.

 

Il programma del weekend prevede la S. Messa nell’oratorio dei Cavalieri di Santo Stefano sabato 29 giugno alle ore 16:30, a cui seguirà il corteo storico dei figuranti e l’esibizione di sbandieratori e tamburini. Alle ore 18:00 partiranno le prove cronometrate per la categoria allievi e la categoria senior con i seguenti percorsi: per gli allievi Palazzo Benincasa, Via Ricci e Sagrato del Duomo; per i senior Porta di Collazzi, Via di Collazzi, Arco del Paolino, Via Ricci e Sagrato del Duomo. Domenica 30 giugno, a partire dalle ore 17:00, si svolgeranno le prove di abilità a cronometro della categoria allievi con il percorso allestito in Piazza Grande, mentre alle ore 18:00 le gare a coppie della categoria senior, con quattro batterie formate grazie alle prove a cronometro del giorno precedente. Al termine delle premiazioni dei vincitori, alle ore 19:30 la contrada di Talosa aprirà le proprie cucine e darà la possibilità di cenare a tutti i contradaioli e i visitatori.

 

 

Magistrato delle Contrade di Montepulciano

Via dell’Opio n.1, 53045 Montepulciano (SI)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.braviodellebotti.com

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

GAIOLE IN CHIANTI

Montepulciano oggi

Il Chianti non è un prodotto

“I sindaci affermano un principio corretto”

 

A proposito del conflitto con il Consorzio Vino Chianti

Intervento del sindaco Michele Pescini

Il Chianti è un'area ben precisa della Toscana, ha radici storiche e sociali e in quelle radici trova da secoli forza e caratteristiche. Il fenomeno di progressiva commercializzazione e trasformazione del termine “Chianti” in un marchio commerciale da sfruttare, mostra i suoi limiti e gli errori di fondo da cui è prodotto. I colleghi sindaci di Greve in Chianti, San Casciano, Barberino Tavarnelle, Castelnuovo Berardenga, Castellina in Chianti e Radda in Chianti, hanno correttamente alzato la voce di fronte all'ennesimo tentativo di estendere e “diluire” un territorio per meri interessi economici privati. Il Chianti non è un luogo da utilizzare ognuno per i propri fini, ma è fatto di comunità con cui bisogna fare i conti. Noi ci siamo e ci sono i terreni, i fabbricati, le strade, i paesaggi, in un'area ben definita. Renderla indefinita non è possibile, anzi, sempre più, anche il “mercato” richiede una tipicità sempre più garantita e limitata. Gaiole in Chianti difende da tempo questa distinzione netta e rivendica il recupero di un'identità territoriale per una definizione del Chianti.

La nostra forza non è, infatti, nella propagazione all'infinito di un termine, ma nel renderlo di nuovo ciò che è. Il Chianti è un valore, una caratteristica speciale e unica, legata alla qualità della vita e quindi, ma solo di conseguenza, dei vini e degli oli, e degli altri derivati delle capacità dell'uomo.

 

Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti

 

   

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE

Montepulciano oggi

COMUNICATO STAMPA

“Lavoro di squadra per obiettivi condivisi, la priorità è il Piano Strutturale”
E’ fatta la Giunta dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese
Il Presidente Roberto Machetti ha attribuito le deleghe a tutti i Sindaci
“Solo la coesione può consentire di spingersi verso obiettivi altrimenti irraggiungibili”

Il Presidente dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese, Roberto Machetti, ha attribuito le deleghe agli altri nove Sindaci dell’area. Si è così formata la Giunta dell’Ente e completato l’iter che, dopo le elezioni amministrative del 26 maggio, attribuisce piena funzionalità all’Unione. I Consigli Comunali neo-eletti hanno infatti anche provveduto a designare i propri rappresentanti in seno all’Assemblea.

“La squadra è fatta” annuncia con soddisfazione il Presidente Machetti. “E non uso a caso questo termine: perché “fare squadra” vuol dire lavorare, ciascuno nel proprio ruolo, per obiettivi condivisi, avendo presente il bene comune ma anche i vantaggi che, da un risultato complessivo, possono derivare singolarmente. Ritengo che questo concetto sia proprio alla base dell’attività di un’Unione di Comuni”.

“Lo sforzo ulteriore che, a mio giudizio, attende noi Amministratori” aggiunge Machetti “è ora trasferire questa concezione a tutte le comunità che fanno parte della nostra Unione, non imponendola ma evidenziando il valore di una scelta che, grazie al patrimonio che abbiamo in comune, genera ricchezza e opportunità”.

Quanto alla Giunta, il Presidente Machetti, che è Sindaco di Trequanda e che succede ad Andrea Rossi, Sindaco uscente di Montepulciano, ha trattenuto per sé per le deleghe al Bilancio e al Personale. Nuovo vice-Presidente è Giacomo Grazi, Sindaco di Torrita di Siena, con delega alla Bonifica e gestione del territorio.

Ecco la composizione completa dell’organo esecutivo.

Michele Angiolini, Sindaco di Montepulciano. Deleghe: Politiche per il turismo; Sanità e servizi sociali. Juri Bettollini, Sindaco di Chiusi. Deleghe: Piano Strutturale Intercomunale; Mobilità e traffico; Trasporti; Infrastrutture strategiche. Agnese Carletti, Sindaco di San Casciano dei Bagni. Deleghe: Centrale Unica di Committenza; Progetti di area. Roberto Cottini, Sindaco di Cetona. Delega: Forestazione e politiche per la montagna. Manolo Garosi, Sindaco di Pienza. Delega: Politiche per la sicurezza urbana. Francesco Landi, Sindaco di Sarteano. Deleghe: Coordinamento e sviluppo gestioni associate; Pianificazione e organizzazione sedi Unione dei Comuni; Politiche di genere; Comunicazione; Politiche per la salvaguardia e valorizzazione dell’ambiente. Andrea Marchetti, Sindaco di Chianciano Terme. Deleghe: Sviluppo economico e SUAP; Sviluppo tecnologico e CED. Edo Zacchei, Sindaco di Sinalunga. Delega: Protezione civile.
 “Il nostro obiettivo più importante ed ambizioso – sottolinea Roberto Machetti – continua ad essere il Piano Strutturale Intercomunale la cui elaborazione, avviata all’inizio del 2019, non ha conosciuto pause. Ma sullo stesso piano mettiamo il complesso di attività legate ai servizi associati, che sono il “core business” dell’Unione e che, nel rappresentare una risposta efficace ed economicamente conveniente alle esigenze dei singoli Comuni, costituiscono un valore messo al servizio di ogni singola comunità”.

“Le tematiche del turismo e dello sviluppo economico” conclude il Presidente “possono trovare nel tavolo della Giunta dell’Unione il luogo ideale per un confronto sugli scenari possibili e sulla condivisione di strategie e progetti. Ognuno dei nostri Comuni ha le sue peculiarità, bellezze ed eccellenze. Ma solo la coesione e la condivisione possono consentire di spingersi verso obiettivi che, per un singolo Comune, resterebbero irraggiungibili”.


25 giugno 2019

   

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE

Montepulciano oggi

COMUNICATO STAMPA

Enti riuniti nel progetto “Italiae” della Presidenza del Consiglio dei Ministri
La Valdichiana Senese fa “rete” con le altre Unioni presenti in Italia  
Una realtà portatrice di esperienze utili per numero di funzioni e servizi associati

In meno di venti anni le Unioni dei Comuni sono diventate un’importante realtà istituzionale ed amministrativa. Dal 2000, anno della norma che ne consentiva la creazione, ne sono state costituite ben 537; oggi le Unioni dei Comuni fanno “rete” nel progetto “Italiae”, promosso dal Dipartimento Affari regionali e autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri e fortemente incentrato sul dialogo e il confronto con i territori.

Al recente meeting di “Italiae”, svoltosi nell’ambito del Forum PA 2019, a Roma, ha partecipato – insieme ad altre nove realtà simili – anche l’Unione dei Comuni Valdichiana Senese.

“Per il nostro grado di sviluppo, il livello di aggregazione territoriale, il numero di funzioni e servizi gestiti in forma associata, siamo stati ritenuti utili per portare un’esperienza significativa all’interno del gruppo di lavoro” spiega con soddisfazione Roberto Machetti, Presidente dell’Unione Valdichiana Senese e Sindaco di Trequanda.

L’incontro, a cui, per la Valdichiana Senese, hanno presenziato il Sindaco di Sarteano Francesco Landi e Giuseppe Stasi, Dirigente Area Amministrativa dell’Unione, ha sancito proprio la nascita di una community delle Unioni; si tratta di uno spazio di condivisione di soluzioni organizzative, diffusione di buone pratiche e trasferimento di competenze. L'obiettivo è produrre e diffondere conoscenza organizzata e di qualità sul tema della governance e dello sviluppo locale.

“Nei prossimi mesi – preannuncia Landi – oltre a proseguire il percorso all’interno delle iniziative del laboratorio di “Italiae”, saremo protagonisti, insieme alle altre Unioni presenti all’incontro di Roma, di un nuovo momento di confronto in cui continuerà lo scambio di esperienze sulle più rilevanti sfide dei percorsi associativi”.

23 giugno 2019

   

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE INFO

Montepulciano oggi

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE

COMUNICATO STAMPA

Lo ha deciso la Regione Toscana in considerazione delle previsioni meteo
Anticipato il divieto di abbruciamenti agricoli: scatta da lunedì 24 giugno
Le norme da rispettare ed i comportamenti da adottare per evitare il rischio di incendi


Viene anticipato di una settimana, su tutto il territorio della Toscana, il divieto assoluto di dar fuoco ai residui vegetali, agricoli e forestali.

E’ quanto ha comunicato la Regione, in considerazione delle previsioni meteo del Consorzio Lamma che, per i prossimi giorni (e fino alla fine del mese), forniscono indicazioni su probabili condizioni di alta pressione, con tempo stabile, bassa probabilità di precipitazioni e temperature generalmente al di sopra delle medie. La restrizione scatta dunque da lunedì 24 giugno (invece che dal 30) e resterà in vigore fino al 31 agosto.

L’avviso è stato rilanciato, per l’area della Valdichiana Senese, dal servizio associato di Protezione Civile dell’Unione dei Comuni, insieme ad altre indicazioni e raccomandazioni, anzitutto relative all’ultimo fine settimana in cui sarà possibile effettuare i cosiddetti “abbruciamenti”.

“E’ comunque necessario adottare tutte le cautele necessarie – dicono i tecnici – per evitare l’innesco di incendi. Occorre quindi utilizzare spazi ripuliti, limitare il materiale in piccoli cumuli, porre attenzione alle condizioni di ventosità, non operare mai da soli e sorvegliare costantemente il fuoco fino al suo completo spegnimento. Eventuali imprudenze possono provocare effetti anche catastrofici”.

Leggi tutto: UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE INFO

   

MONTEPULCIANO INFO

Montepulciano oggi

 

La compagnia popolare del Bruscello Poliziano compie 80 anni

Un traguardo storico per i bruscellanti che festeggeranno in Piazza Grande nei giorni di Ferragosto con la “Pia de' Tolomei”

 

 

MontepulcianoUna storia di entusiasmo e passione: la Compagnia Popolare del Bruscello Poliziano compie 80 anni, un traguardo storico ed eccezionale, che la rende a buon diritto l'associazione più longeva di Montepulciano. Sorta nel 1939 per iniziativa di cultori locali della tradizione del teatro popolare, con lo scopo di divulgare anche nella cittadina di Montepulciano e nel territorio circostante le storie del Bruscello, nel 2019 vengono festeggiati gli 80 anni attraverso una grande rappresentazione in Piazza Grande nei giorni di Ferragosto, dove verrà messa in scena la “Pia de' Tolomei”.

Il Bruscello è una forma di teatro popolare tradizionale, nato in Toscana e cresciuto con particolare vigore in Valdichiana. Affonda le radici della sua tradizione nei riti agresti dell’antichità e nelle usanze contadine di celebrare con rituali propiziatori la fine della stagione morta e l’inizio della bella stagione. La rappresentazione teatrale era cantata in ottava rima, generalmente con un accompagnamento musicale basato sulla ripetizione di semplici motivetti; veniva messa in scena nei poderi della campagna mezzadrile, piantando un “bruscello” e utilizzando come elemento centrale della scena. Si pensa che il nome “Bruscello” venga proprio da questo albero, un arbusto o un arboscello. Il Bruscello è popolare perché affronta argomenti conosciuti dalla gente e perché è fatto dalla gente: il popolo diventa attore e spettatore nello stesso momento.

La versione moderna del Bruscello è una rappresentazione popolare cantata, che dal 1939 viene rappresentanza in Piazza Grande a Montepulciano nei giorni di ferragosto. Dai teatrini e dalle campagne il Bruscello si sposta sul sagrato della cattedrale: un ampio palcoscenico, davanti a una platea di circa duemila spettatori. Non più una fisarmonica ad accompagnare il canto, ma l’orchestra dell’istituto di musica. E poi un parco luci da grande teatro per lo spettacolo fatto di notte, i costumi e l’attrezzeria arrangiati con cose vecchie lasciano il posto alle sartorie e attrezzerie teatrali, mentre la cantata ripetitiva diventa un testo con più ritmo. Il Bruscello poliziano ha preso una nuova forma, non più spettacolo elementare fatto di una piccola cantata, ma spettacolo totale dal punto di vista teatrale.

Nel 2019, per festeggiare degnamente gli 80 anni della Compagnia Popolare, il Bruscello proporrà come ogni dieci anni la rappresentazione della “Pia de’ Tolomei”, la nuova versione del Bruscello moderno con cui tutto cominciò nel 1939. L'appuntamento è per i giorni dall'11 al 15 agosto in Piazza Grande per un compleanno carico di entusiasmo e passione insieme a centinai di bruscellanti.

 

 

 

 

                                                 

Compagnia popolare del Bruscello

Via delle Lettere 4, 53045 Montepulciano

Tel. 0578 758529

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.bruscello.it

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

VIVI FORTEZZA INFO

Montepulciano oggi

 

Con Frankie Hi-nrg mc Vivi Fortezza festeggia la musica

In occasione della Notte Bianca e della Festa della Musica, il rapper Frankie Hi-nrg mc sarà in Fortezza Medicea

La Notte Bianca e la Festa della Musica di domani venerdì 21 in Fortezza Medicea avranno un protagonista d’eccezione: Frankie Hi-nrg mc. Il pionere del rap italiano si esibirà dalle 22 sul palco principale di Vivi Fortezza 2019. Non solo, il poliedrico artista presenterà alle 19.30 sul bastione San Domenico il suo libro “Faccio la mia cosa”. Questo appuntamento è organizzato in collaborazione con la Libreria Mondadori di Siena.

Nato a Torino nel 1969, Frankie Hi-nrg mc è un rapper, autore e compositore. Ha maturato esperienze anche come fotografo e videomaker. Ha all'attivo sei album, l’ultimo dei quali, “Essere umani”, è uscito nel 2014. Ha scritto ed eseguito brani per artisti del calibro di Fiorella Mannoia, Raf, Mimmo Locasciulli e in ambito internazionale con RZA (Wu-Tang Clan) e Nas. Ha collaborato con artisti teatrali come Vittorio Gassman, Franca Valeri, Arnoldo Foà, Paola Cortellesi e nell'ambito della musica contemporanea si è esibito con il m° Alvin Curran e il m° Fredric Rzewski. Ha scritto e diretto videoclip, ha condotto programmi televisivi ed è comparso come attore in film per il cinema.

Dopo il concerto, lo stesso Frankie Hi-nrg mc, insieme ad Alan Griffin, proporrà un originale dj-set al pubblico di Fortezza.

Nel pomeriggio  di venerdì inizierà anche “Siena Summer T-Ales”, la rassegna di tre giorni con le migliori birre prodotte nella provincia senese o in zone limitrofe. Dalle 16 del 21, di sabato e di domenica, i curiosi potranno provare birre rigorosamente del territorio.

La lista dei birrifici presenti: Birrificio 26 Nero (Poggibonsi), Birra La Diana (Siena), La Stecciaia Birrificio AgricoloBio (Rapolano Terme), Birrificio Saragiolino (Torrita di Siena), Birrificio San Gimignano, PLB -Podere La Berta Craft Beer (Castelnuovo Berardenga), Birrificio L'Olmaia (Montepulciano),Birrificio San Quirico (San Quirico d'Orcia), Birrificio Math (San Donato, FI).

Sempre il 21, dalle 19 alle 20.30, ci sarà il World Yoga day, la giornata mondiale dedicata all’affascinante disciplina indiana, a cura di Asanamundi.

Gli eventi di venerdì rientrano anche nel cartellone di Toscana Arcobaleno d’Estate 2019.

Sabato 22 sarà il dj e musicista disco Jolly Mare, dalle 22, a far ballare il pubblico di Fortezza sul bastione San Domenico. Il suo è un viaggio musicale che parte dall’italodisco per arrivare a un certo jazz carico di groove. Nel suo repertorio non mancano remix originali di classici del passato italiano di De Piscopo, Celentano o Morricone.

A fare da cornice allo show i dj-set di Alessandro Serra (ore 18), Makossa (ore 20.30) e Arkanoidz (dopo l’esibizione di Jolly Mare) per completare un evento organizzato in collaborazione con AudioPump'n'Flex e Wild Elsa.

I biglietti per il concerto di Frankie Hi-nrg mc sono disponibili in prevendita su Ticket One (www.ticketone.it) e sarà possibile acquistarli anche in Fortezza il giorno del concerto (prezzo 12 euro). Tutti gli studenti dell’Università degli Studi di Siena che si presenteranno alla biglietteria con il badge potranno godere di uno sconto e acquistare il tagliando di ingresso per 5 euro.

Vivi Fortezza 2019, che si svolge dal 4 giugno al 30 settembre, è un modo per valorizzare l’area nel suo complesso. Oltre allo spazio principale del piazzale interno, tanti appuntamenti prenderanno vita sotto il loggiato, sui viali e sul bastione San Domenico. L’obiettivo, indicato dall’assessorato al turismo del Comune di Siena, è quello di far diventare la Fortezza Medicea un polo di svago e di relax per i fruitori di tutte le età. Il programma è realizzato dall’associazione Propositivo (Pro +) in collaborazione con tante realtà del panorama culturale, musicale e sportivo sia nazionale che del territorio.

Le rassegne principali della manifestazione sono sei: musica, arte&cultura, sport&wellness, food&fiere, bambini e cinema.

Durante Vivi Fortezza 2019 saranno presenti punti di somministrazione bevande e di ristoro nel piazzale e sul bastione San Domenico, dove sarà possibile, in orari serali, bere un aperitivo in compagnia.

I PARTNER DI VIVI FORTEZZA 2019

Nuovo Cinema Pendola, Siena Jazz, Accademia Musicale Chigiana, Siena International Photo Award, la rivista Internazionale, Decathlon, Radio Siena TV, Extempora, Mondadori Siena, Accademia del Fumetto.

INFO

Pagina Facebook: Vivi Fortezza 2019

Twitter: Vivi Fortezza (@ViviFortezza)

Instagram: Vivi Fortezza

Sito web: www.vivifortezza.it

Ufficio stampa Vivi Fortezza 2019

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

   

FIRENZE, FEDERALBERGHI

Montepulciano oggi

 

Federalberghi Toscana:  “Due idee concrete per salvaguardare la

 

stagione turistica per la costa”

Il presidente Barbetti, a margine della presentazione dei dati della stagione turistica 2018, chiede interventi urgenti per la costa toscana

Firenze – Federalberghi Toscana, a margine della presentazione dei dati della stagione turistica 2018, chiede interventi urgenti per la costa. Anche se i dati sono complessivamente positivi, è infatti la costa toscana a far registrare il risultato peggiore, in buona parte dovuto alla diminuzione delle presenze degli italiani. Il rischio è che la situazione si aggravi ulteriormente nel 2019: il maltempo che ha caratterizzato la fine di aprile e tutto il mese di Maggio, l’avvio dei cantieri stradali sulla FI-PI-LI ed i lavori sulla tratta ferroviaria Firenze-Viareggio destano grande preoccupazione per gli effetti che possono avere sulla stagione turistica nella costa.

A questo proposito, Federalberghi Toscana lancia due proposte concrete:

“Proponiamo di estendere gli incentivi per favorire il percorso sull’A11 piuttosto che sulla FI-PI-LI, inserendo anche gli autobus turistici nella scontistica sul pedaggio autostradale già prevista per i mezzi pesanti. Inoltre chiediamo di posticipare l’apertura delle scuole dal 15 settembre al 1° ottobre, per recuperare giornate di soggiorno per le vacanze nella costa toscana, che soprattutto nel mercato interno ha fatto registrare i dati più negativi. Due misure concrete quindi che  permetteranno di mitigare l’impatto negativo di queste circostanze eccezionali nei confronti della nostra economia turistica“.

Il commento generale sui dati turistici è comunque positivo: il rapporto presentato da IRPET e dall’osservatorio regionale sul turismo ha messo in luce che nel 2018 sono stati superati i 48 milioni di presenze ufficiali, con una crescita del turismo internazionale e un notevole incremento per le città d’arte e il paesaggio collinare. 

“I dati diffusi dalla Regione Toscana per il 2018 sono positivi – commenta il Presidente Daniele Barbetti –  tuttavia presentano delle preoccupazioni per le dinamiche complessive in relazione alle strutture alberghiere. Accanto alla storica e continua diminuzione delle strutture a una e due stelle, assistiamo all’inizio di una crisi che rischia di diventare strutturale per la categoria dei tre stelle, acuita anche  della concorrenza delle locazioni turistiche, che ormai nella nostra regione superano ufficialmente le ventimila unità, ma che ci aspettiamo aumentino ancora. Invitiamo quindi la Regione ad un approfondimento specifico su questo tema, nella convinzione che è meglio intervenire finché il fenomeno è ancora governabile senza eccessivi costi sociali”

 

Federalberghi Toscana

 

Ufficio Stampa

Valdichiana Media srl 

www.valdichianamedia.com

Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

   

RADICOFANI INFO

Montepulciano oggi

 

Comunicato stampa

La posta letteraria. Grande appuntamento culturale a Radicofani

Grandi personaggi, forti passioni, da sabato 22 a domenica 23 giugno

 

RADICOFANI (SIENA) - Radicofani ospita per due giorni (sabato 22 e domenica 23 giugno) la prima edizione della Posta letteraria, in piazza San Pietro, a cura dei giovani dell’associazione Pyramid. È una rassegna di libri, arti, idee parole dedicata alla stazione di posta fatta costruire da Francesco I dei Medici. Qui, una sorta di albergo di lusso per gli standard dell’epoca, sostarono grandi viaggiatori diretti a Roma: Casanova, Dickens, Mozart, Papa Pio VI, Ghoete, Ruskin, Stendhal. Oggi altri personaggi si fermano a Radicofani, stavolta per raccontare passioni ed esperienze.

Sabato 22 si comincia (ore16) con Magnifica Terra. Una rivista in Val d’Orcia: un progetto editoriale di cultura fertile sul territorio a cura di un grande giornalista, Antonio Cipriani (già caporedattore dell’Unità, ha diretto l’Ora e altre testate, ha collaborato con la BBC). Si tratta di una rivista che nasce tra le mura di una vineria dove il senso critico, la narrazione e la poesia agiscono per lo stupore e il desiderio, per un abitare civile che non accolga passivamente la visione scintillante e conformista del tempo.

Valerio Aiolli, finalista Premio Strega 2019 (ore 17) presenta il suo ultimo romanzo: Nero ananas. Dodicidicembre 1969, Piazza Fontana. Gli estremisti di destra, invisibili, si incontrano, commentano, ricordano, tramano. Un anarchico si trascina di città in città, di nazione in nazione, di sconfitta in sconfitta, in attesa del momento del riscatto. Un politico, così devoto da essere soprannominato il Pio, comincia la sua lenta ma inesorabile scalata al potere. Poi ci sono i servizi segreti che provano a capire, sapere, influenzare. E c’è un ragazzino che quel giorno ha visto sparire sua sorella e farà di tutto per riuscire a ritrovarla. Quattro anni incandescenti della storia d’Italia, dal 1969 al 1973, raccontati con precisione e sorprendente capacità evocativa.

A seguire (ore 18) Paolo Brogi affronta un episodio spinoso della cronaca di cinquanta anni fa con il suo Pinelli. L’innocente che cadde giù. Dalle carte sugli Affari Riservati nuova luce su depistaggi e montature. L’autore ci sofferma su un verbale rimasto sepolto tra le carte dell’Archivio centrale dello Stato illumina le zone d’ombra di un caso attorno al quale si è costruita un’intera letteratura di menzogne e contraddizioni. Giornalista e scrittore, dopo l’impegno nella redazione di Lotta Continua, Brogi ha lavorato per Reporter, L’Europeo e il Corriere della Sera. Tra i suoi ultimi libri, La lunga notte dei Mille(2011), Eroi e poveri diavoli della Grande Guerra(2015) e ’68. Ce n’est qu’un début (2017).

Domenica 23 si comincia (ore 16) con laLectio magistralis diMaria Rosa Tinti e Graziano Valent, sulla follia come stile di vita. È una riflessione che getta lo sguardo oltre i recinti della clinica per riscoprire il valore antropologico della follia come forma di vita in relazione dialettica con la normalità: un viaggio teorico e letterario attraverso le voci di coloro che incarnano la forza esplorativa e trasgressiva della follia, ovvero l’irresistibile richiamo che il folle sente a sovvertire i significati dell’esperienza umano e farsi così testimone di un altro senso possibile.

Quindi (ore 17) Vera Pegna presenta il suo libro: Autobiografia del Novecento.L’infanzia ad Alessandria d’Egitto, gli insegnamenti del nonno, la disciplina del collegio, il debutto in società. Poi gli anni in Svizzera, l’università, l’interpretazione, l’incontro con il buddismo. Il lungo viaggio verso Palermo per conoscere Danilo Dolci, il Partito Comunista e la lotta contro la mafia. L’arrivo a Milano, l’impegno nel comitato Vietnam, la difesa della causa palestinese sotto il vessillo del laicismo, il trasferimento a Roma, gli incontri con Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir e Karol Wojtyla.

Quindi (ore 18) due direttori dell’Unità raccontano le vicende di un giornale sinonimo di passione, politica e impegno civile. SonoSergio Staino (tra il 2016 e il 2017) ed Emanuele Macaluso (tra il 1982 e il 1986). Dadue anni a questa parte il quotidiano di sinistra fondato da Antonio Gramsci nel 1924, non esce più nelle edicole. I due direttori ne ripercorrono la storia, in un incontro appassionato, raccontando aneddoti e quanta passione viveva in quella china stampata sulle pagine lette dal popolo come dagli intellettuali.

 

   

MONTEPULCIANO LIVING

Montepulciano oggi

 

La newsletter di montepulcianoliving.it del 18 giugno 2019

English Version



Concerto “Echi d’Acqua I – Musica Contemporanea
Il 21 giugno, alle 18:00, il Salone di Palazzo Ricci (via Ricci) ospita un concerto con allievi delle classi di Fonrence Millet, Johannes Schoellhorn e Manuel Nawri dei Conservatori di Colonia, Friburgo e Saar. Ingresso € 8,00 e € 5,00. www.palazzoricci.com

Concerto “Echi d’Acqua II – Musica da Camera
Sabato 22 giugno, alle 18:00, il Salone di Palazzo Ricci (Via Ricci) ospita un concerto di musica da camera con allievi della classe di Florence Millet , Johannes Schoellhorn e Manuel Nawri dei Conservatori di Colonia, Friburgo e Saar. Ingresso € 8,00 e € 5,00 www.palazzoricci.com

Navimodellismo in Riserva
Nella darsena del Lago di Montepulciano, domenica 23 giugno, dalle 10 alle 18:30, si terrà un raduno di navimodellismo dinamico, con prove in acqaua di modelli in scala. Durante l’evento, i bambini potranno provare a manovrare alcuni modelli appsisitamente realizzati per loro. Al termine, sarà anche rilasciato gratuitamente un attestato di partecipazione. In caso di maltempo, la manifestazione non avrà luogo. Info 0578767343 – 3348284762 www.riservalagodimontepulciano.it

Mostra “Leonardo in Valdichiana, il disegno del territorio e la scienza delle acque”
Fino all’8 settembre, la Fortezza di Montepulciano ospita la mostra dal titolo Leonardo in Valdichiana: il disegno del territorio e la scienza delle acque, curata dal Museo Galileo di Firenze.  L'esposizione è promossa dal Comune di Montepulciano e dalla Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, su progetto del Museo Galileo di Firenze, con l’organizzazione di Opera Civita.  Con questa mostra si completa il triennio espositivo dedicato a Leonardo da Vinci, che frequentò questo territorio studiandolo con grande attenzione. La mappa a volo d’uccello della Valdichiana firmata da Leonardo, che rappresenta efficacemente l’essenza della mostra, è un documento molto stimolante per conoscere l’evoluzione paesaggistica e urbanistica di questi luoghi, e anche efficace per instaurare una connessione concreta tra il territorio e l’artista-scienziato. La familiarità tra Leonardo e la Valdichiana è stata riscoperta e sottolineata grazie alle due mostre precedenti (2017 e 2018) e con quella del 2019 vuole dare il suo contributo di conoscenza agli eventi a celebrazione dei 500 anni dalla morte del grande “genio” di Vinci. La mostra è aperta tutti i giorni, con orario 10:30 – 18:30 (ultimo accesso ore 18:00). Biglietto, € 5,00 intero; € 3,50 ridotto. www.leonardomontepulciano.it  

Lettura commentata di Dante
Venerdì 21 giugno, alle 21:15, una serata particolare nel tempio di San Biagio: lettura commentata di Dante, Paradiso, canto XXXIII, a cura di Lorenzo Bastida. Organo con brani di Buchner e Schlick. Maestro Johannes Matthias Michel.

KSU in Tuscany – Collettiva d’arte in Fortezza
Fino al 1° settembre 2019, la sede italiana della Kennesaw State University of Georgia (USA), nella Fortezza di Montepulciano, ospita la 2a mostra Collettiva d’Arte. Espongono artisti italiani e americani. Orari e giorni di apertura: venerdì, dalle 15:00 alle 19:00; sabato e domenica, dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Info, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – 3314382177

Accesso alla torre del Palazzo Comunale
La torre del Palazzo Comunale è  aperta al pubblico tutti i giorni, con orario continuato, dalle 10 alle 18. Si può accedere alla terrazza (biglietto € 2,50) o salire fino  alla cella campanaria (€ 5,00), godendo da qui di una vista stupenda sulla Val di Chiana e spaziando fino a Montalcino, Pienza e al Monte Amiata, con una prospettiva mozzafiato su Piazza Grande e su tutto il Centro Storico di Montepulciano. Sono previsti anche sconti per gruppi di almeno 10 persone (€ 2,50 per terrazza e Torre). www.prolocomontepulciano.it – Tel. 0578757341

Orari di apertura del Museo Civico Pinacoteca Crociani
Il  Museo Civico Pinacoteca Crociani è aperto tutti i giorni - con orario continuato - dalle 10 alle 19. Chiuso il martedì. All’interno è possibile noleggiare delle pratiche audioguide, disponibili in italiano inglese, francese, tedesco e spagnolo. Fino al 30 giugno, il Museo ospita anche una “personale” di pittura e scultura dell’artista Giuliano Azzoni.   Info Tel. 0578717300  -  www.museocivicomontepulciano.it

Montepulciano City Tour
Il servizio, a bordo di minibus elettrici, consente di fare un vero e proprio viaggio nella storia e nella bellezza di Montepulciano. In tutto dura 30 minuti, toccando 65 punti di interesse. Le descrizioni sono date da un’audioguida in 6 lingue. Il servizio si svolge tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18,30, con partenze ogni 30 minuti. Biglietti a bordo o on line. www.montepulcianocitytour.it  – Tel. 3275851291

Valdichiana Gran Tour
“Valdichiana Gran Tour” è un servizio innovativo per visitare comodamente i borghi più belli del territorio. Tre i tour disponibili:
Tour Rosso: tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia;
Tour Giallo: sulle tracce degli etruschi;
Tour Blu: tra vini e Vin Santo.
Per informazioni, tariffe e dettagli sugli itinerari,  www.valdichianagrantour.it  Info 3275851291
 


“Leonardo in Valdichiana, il disegno del territorio e la scienza delle acque.” [Leonardo in Valdichiana: A Sketch of the Territory and the Science of Water]
The exhibition, to be held in the Fortress of Montepulciano from 25th May to 8th September 2019, will be the last stage of the three-year exhibition programme dedicated to Leonardo da Vinci, who spent some time in this area, carefully studying it. The bird’s-eye map of Valdichiana sketched by Leonardo himself, which excellently represents the core of the exhibition, is a highly stimulating document that helps the audience get acquainted with the evolution of landscape and of the towns in the area, and serves to establish a real connection between the territory and the artist-scientist.The relationship between Leonardo and Valdichiana has been newly brought to light and emphasised by the two exhibitions held in 2017 and 2018. The 2019 exhibition will make its contribution to the events in commemoration of the 500th anniversary of the death of the great “genius” from Vinci.Information The exhibition is open every day, from 10:30 am to 6:30 pm (last access at 6:00 pm). Ticket, € 5.00 full price; € 3.50 reduced. www.leonardomontepulciano.it

Reading of Dante with Commentary
Friday the 21st of June at 21:15, an interesting evening at the Temple of San Biagio: Reading and commentary of Paradiso, Canto XXXIII by Dante, curated by Lorenzo Bastida. Pieces by Buchner e Schlick. Maestro Johannes Matthias Michel performed at the organ.

2nd annual Art Expo: Global Travel
From 27 May to 1 September 2019, the Italian headquarters of the Kennesaw State University of Georgia (USA), in the Fortress of Montepulciano, hosts the 2nd Collective Art Exhibition. Italian and American artists exhibit. Opening hours and days: Friday, from 3:00 pm to 7:00 pm; Saturday and Sunday, from 11:00 to 13:00 and from 15:00 to 19:00. Info, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – +39 3314382177 – Free admission.

Opening of the Tower of the Palazzo Comunale
The Tower of the Palazzo Comunale is open to the public every day from 10 a.m. to 6 p.m. Visitors can access the terrace (entrance ticket € 2.50) or climb up the stairs to the belfry (€ 5.00), where they can enjoy a wonderful view of the Val di Chiana encompassing Montalcino, Pienza and Mount Amiata, along with a breathtaking overview of Piazza Grande and the entirety of Montepulciano’s old town. Discounts available for groups of 10 people and over (€ 2.50 for visiting both terrace and Tower). www.prolocomontepulciano.it – Tel. +39 0578757341

Crociani Civic Museum and Picture Gallery: opening hours
The Crociani Civic Museum and Picture Gallery is open to the public every days from 10 a.m. to 19 p.m.  Closed on Tuesday.  Inside you can rent practical audio guides, available in Italian English, French, German and Spanish. Until June 30th, the Museum also houses a "personal" painting and sculpture by the artist Giuliano Azzoni.
For more details  +39 0578717300 – www.museocivicomontepulciano.it


Montepulciano City Tour
The tour, on electric minibuses, allows you to travel through history and discover the glories of Montepulciano. Lasting 30 minutes, it covers 65 attractions. An audio guide in 6 languages will accompany the tour. The service is available every day from 10 a.m. to 1 p.m. and from 2 p.m. to 6.30 p.m., with a tour every 30 minutes.
Tickets available on board and online at www.montepulcianocitytour.it
Tel.: +39 3275851291


Valdichiana Gran Tour
Is an innovative service giving you a chance to enjoy a pleasant tour and visit the most beautiful hamlets in the area.
The following trails are available:
Red Tour: between Val di Chiana and Val d'Orcia;
Yellow Tour: on the tracks of the Etruscans;
Blue Tour: among wines and Vin Santo.
Information, prices and tour details at www.valdichianagrantour.it/en  Contact: +39 3275851291 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

   

CHIANCIANO TERME INFO

Montepulciano oggi

 

Le serate danzanti di “Chianciano Terme da Vivere”

Tanti appuntamenti per gli amanti della danza all'interno della rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” al Parco Fucoli, Parco Sant'Elena e Parco Acquasanta

 

Chianciano Terme Saranno numerosi gli appuntamenti dedicati alla danza all'interno della rassegna di eventi estivi “Chianciano Terme da Vivere”: una serie di appuntamenti a ingresso libero dedicati agli appassionati del ballo che si alterneranno durante i mesi estivi tra il Parco Fucoli, il Parco Acqua Santa e le Terme di Sant'Elena.

Ecco i prossimi appuntamenti con le serate danzanti: martedì 18 giugno al Parco Fucoli balleremo con Emanuele Fedeli, originario di Orvieto e attivo nel settore musicale dal 1985, periodo in cui ha cominciato a studiare la fisarmonica con Giancarlo Canestri, uno dei più noti e affermati maestri del Centro Italia. Dal 1995 a oggi si è esibito in numerosi palchi in tutta Italia con la sua compagnia di viaggio “FISA” e un repertorio che spazia da balli latino-americani a balli di gruppo.

Giovedì 27 giugno al Parco Sant'Elena sarà invece la volta della band Marco e Gisella, mentre giovedì 4 luglio saranno invece Enzo e Paola a far ballare tutti gli appassionati all'interno del Salone Nervi del Parco Acqua Santa. Sono inoltre previsti contributi musicali e danzanti alla rassegna “Chianciano by Night” a cura di Roberto Gagliardi dell’Art Museum Chianciano, ogni venerdì del periodo estivo nel centro storico

Le serate danzanti fanno parte del cartellone di “Chianciano Terme da Vivere”, una rassegna di trentanove spettacoli che accompagnerà i visitatori fino al mese di ottobre attraverso iniziative in vari luoghi della città termale. La musica del Grupo Compay Segundo del Buena Vista Social Club, di Nada e di Musica Nuda farà da colonna sonora dell’estate chiancianese. L’organizzazione della rassegna è curata dalla Combo Produzioni, per conto dell’Amministrazione comunale di Chianciano Terme, e vede il coinvolgimento di Terme di Chianciano, Centro Commerciale Naturale, Associazione Albergatori Chianciano Terme e Proloco di Chianciano Terme per la creazione di cartellone eventi unico per la stagione estiva.

Combo Produzioni

Largo Siena 3

Chianciano Terme

www.comboproduzioni.it

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

GAIOLE IN CHIANTI

Montepulciano oggi

 

Comune di Gaiole in Chianti

Comunicato stampa del 17 giugno 2019

 

Gaiole in Chianti: convegno sull’olivicoltura bio di qualità in Toscana gestione agronomica e difesa

 

 

Giovedì 20 giugno, dalle ore 14 alle 17 e 30 Ex Cantine Ricasoli

L’olivo è uno degli elementi simbolo del paesaggio agrario chiantigiano e della Toscana, l’olio un prodotto prezioso: ne sappiamo abbastanza? e il biologico è solo una filosofia, anzi una fede? No, il BIO può essere un modello imprenditoriale ecosostenibile e competitivo capace di dare prodotti salubri tutelando il territorio.

Con il convegno in  programma  giovedì 20 giugno, dalle 14 alle 17 e 30, a Gaiole in Chianti, nelle Ex Cantine Ricasoli, dal titolo “Olivicoltura bio di qualità, gestione agronomica e difesa”, il Biodistretto del Chianti, in collaborazione con il Comune di Gaiole in Chianti, vuol dare il proprio contributo, nella convinzione che bio di qualità e gestione agroecologica rappresentino la strada maestra per un’olivicoltura economicamente sostenibile e di successo, capace di fornire un prodotto salubre tutelando paesaggio e territorio. Parleremo di opportunità concrete e introdurremo elementi di discussione in un convegno tecnico aperto a tutti.

“Confrontarsi sui nuovi scenari legati al biologico per l’olivicoltura gaiolese – commenta il sindaco Michele Pescini – è un passaggio fondamentale per valorizzare il prodotto e  il territorio. A Gaiole in Chianti in questi anni abbiamo portato avanti politiche volte a coniugare lo sviluppo con la sostenibilità ambientale, la tutela del paesaggio agricolo e la qualità della vita. E’ quindi un percorso in perfetta sintonia con tutti i nostri asset di sviluppo e un’esperienza assolutamente interessante anche dal punto di vista del turismo enogastronomico. Gaiole in Chianti è stata tra i primi firmatari e tra i più convinti sostenitori del nuovo biodistretto nato dalla fusione dei due precedenti e il nostro primo obiettivo è quello di diffondere più possibile il biologico, anche oltre i confini del Chianti.”

Il Chianti è un territorio che ha una tradizione olivicola fortemente radicata. I dati 2018 forniti dalla Regione Toscana ci indicano una superficie olivata di circa 4.900 ettari di cui 1800 condotti con metodo biologico. 

Estensioni di tutto rispetto dove operano produttori professionali e tanti appassionati che coltivano con impegno oliveti a rischio di abbandono, preservando un patrimonio economico, ambientale, paesaggistico e sociale irripetibile. Fare olivicoltura biologica in un territorio collinare come il Chianti richiede più competenza, più capacità di evolvere e maggiore volontà di sperimentare per valorizzare le peculiarità territoriali e l’enorme patrimonio di biodiversità, adattando l’innovazione ai propri obiettivi di qualità.

Per aiutarci ad affrontare la complessità del tema intervengono esperti del settore:

Angelo Bo, dottore agronomo affronta la gestione dell’agroecosistema oliveto mentre Antonio Belcari, entomologo, ci descriverà il ciclo biologico e la fenologia della mosca dell’olivo, il fitofago più dannoso in Toscana.

Ruggero Petacchi, ricercatore della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa parlerà del monitoraggio e del controllo della mosca dell’olivo mentre Guido Marchi ricercatore dell’Università di Firenze ci darà informazioni tecniche sul batterio Xylella. Graziano Sani e Paolo Pestelli del CNR IVALSA parleranno della valorizzazione della biodiversità

olivicola mentre Gionni Pruneti, imprenditore, porterà la sua esperienza di produttore bio. Poiché conoscere e riconoscere la qualità dell’olio è una condizione necessaria per competere sul mercato Luca Socci, dottore agronomo dell’associazione Anteo affronterà l’argomento dell’assaggio tecnico come strumento per migliorare e valorizzare la qualità degli olii. Gennaro Giliberti, dirigente della Regione Toscana ci aiuterà a capire quali sinergie si possono attivare per far rinascere, o forse ripartire, l’olivicoltura toscana. Dove il BIO, può e deve essere protagonista.

Sostengono l’iniziativa il Consorzio dell’Olio DOP Chianti Classico, Officine Meccaniche Toscane s.p.a., Società Pesciatina di Olivicoltura e Valoritalia, con il patrocinio del Consorzio dell’Olio IGP Toscano.

Dopo il dibattito tra relatori e pubblico è prevista una degustazione di prodotti locali e di olii BIO di qualità del territorio del Biodistretto.

Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   335 5827970.

 

   

RADICOFANI (SIENA)

Montepulciano oggi

 

COMUNICATO STAMPA del 17 giugno 2014

I 75 anni dalla liberazione e dall’eccidio, il 17 giugno 1944

La Legione Straniera, Vittorio Tassi e Renato Magi, gli eroi di Radicofani

 

RADICOFANI (SIENA) - È stata una cerimonia toccante, quella avvenuta OGGI LUNEDI 17 GIUGNO a Radicofani, a 75 anni dall’esecuzione di due partigiani e in ricordo dei 108 caduti della Legione straniera, nei giorni cruciali della liberazione del borgo. Al mattino un picchetto e alcuni ufficiali della Legione straniera hanno reso omaggio ai loro commilitoni nei pressi del monumento a loro dedicato. Quindi, al cimitero, si è assistito alla deposizione di corone e agli onori alle tombe del carabiniere Vittorio Tassi (medaglia d’oro al valor militare alla memoria) e Renato Magi (medaglia di bronzo). Successivamente c’è stata la visita al luogo, segnalato da un cippo, dove furono trovati i loro corpi dopo l’uccisione, avvenuta il 17 giugno 1944. Amministratori pubblici, autorità militari ai più alti livelli (dal presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani al comandante regionale dei Carabinieri Nicola Massimo Masciulli) hanno ripercorso una pagina gloriosa e insieme tragica della storia recente di Radicofani. Nella convinzione, come ha sottolineato il sindaco Francesco Fabbrizzi, «che il nostro desiderio di libertà sia superiore a qualsiasi altra spinta in senso contrario. Per questo ricordiamo i nostri morti, per questo celebriamo la liberazione del nostro Comune dal nazifascismo. La memoria è il nostro antidoto.»

VittorioTassi cercò di assumersi tutte le responsabilità dopo essere stato catturato, insieme a quattro partigiani. Non riuscì però a evitare la morte del diciannovenne Renato Magi, desideroso di entrare nei Carabinieri. Entrambi furono uccisi mentre avveniva la liberazione del loro paese. Analoga sorte ebbeGino Buricchi, a un anno quasi esatto di distanza, il 15 giugno del 1945, in Istria. Poliziotto, aveva cercato di aiutare gli ebrei, riuscendo a sfuggire alla reazione dei tedeschi. Poi, invece di andarsene all’arrivo dei partigiani jugoslavi, rimase alla questura di Fiume per proteggere gli abitanti. Fu ucciso, anch’egli, per un’inutile vendetta.

A loro, agli oltre cento caduti della Legione straniera, ai lutti che hanno caratterizzato quel periodo, la migliore risposta è la memoria nei confronti di chi ha sacrificato la vita per gli altri. «L’umanità, il desiderio di amare il prossimo, di vivere in funzione della libertà di opinione e del rispetto reciproco – ha osservato il sindaco Fabbrizzi nel corso della cerimonia - sono valori che guidano la nostra esistenza, che caratterizzano la comunità di Radicofani. Oggi li ribadiamo, per onorare Vittorio Tassi e Renato Magi e i soldati della Legione Straniera, simbolo della lotta per la libertà, la democrazia e la pace».

 

   

VIVI FORTEZZA INFO

Montepulciano oggi

 

Vivi Fortezza tra Sud d’Italia ed Europa del Nord

Il Canzoniere Grecanico Salentino venerdì porterà i suoni della taranta a Vivi Fortezza, in contemporanea sulla rassegna dedicata alle birre di metodo Saison

Domani venerdì 14 a Vivi Fortezza si ballerà la taranta con il Canzoniere Grecanico Salentino. Lo stesso giorno inizierà, sempre nella Fortezza Medicea di Siena, “Non esistono più le mezze Saison”, una rassegna di tre giorni con birre belghe e italiane fatte con il metodo tipico della Vallonia. Dalle 16 di venerdì e dalle 12 del sabato e della domenica, gli amanti di queste chiare ad alta fermentazione potranno gustare i migliori prodotti sul mercato.

Il Canzoniere Grecanico Salentino è stato fondato nel 1975 dalla scrittrice Rina Durante per far conoscere la tradizione popolare salentina della taranta. Guidato dal tamburellista e violinista Mauro Durante, che ha ereditato la guida dal padre Daniele nel 2007, il Canzoniere Grecanico Salentino ha collaborato con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Fanfara Tirana, Stewart Copeland dei Police. L’ultimo album del gruppo, “Canzoniere” del 2017, è una fusione di stili e influenze in cui gli strumenti della tradizione salentina si prestano a un sound più moderno e contemporaneo, tra incursioni di chitarra elettrica e synth bass.

Ad aprire il concerto del Canzoniere Greganico Salentino, saranno i Bassamusica, gruppo folk attento alle tradizioni musicali del Sud Italia.

Il giorno dopo, sabato 15, salirà sul palco principale di Fortezza una coppia di gruppi senesi, i Deschema, secondi a Sanremo Giovani 2018, e i Red Light Skyscraper, band da sonorità post-rock rivisitate in maniera originale.

Domenica 16, invece, sarà la volta di Sonorika, una giornata dedicata alla musica da ballare. Dalle 12 in poi, nelle differenti location di Fortezza si alterneranno dj con proposte musicali diverse, dal rock & roll, al funky, per finire con l’elettronica da club.

Il protagonista musicale del prossimo weekend verrà dal mondo hip-hop. Venerdì 21 giugno, infatti, Frankie Hi-nrg mc sciorinerà rime e beat dall’alto della sua esperienza. Prima del concerto, in collaborazione con Mondadori Siena, presenterà il suo libro “Faccio la mia cosa”.

I biglietti per i concerti del Canzoniere Grecanico Salentino e di Frankie Hi-nrg mc sono disponibili in prevendita su Ticket One (www.ticketone.it) e sarà possibile acquistarli anche in Fortezza il giorno del concerto (prezzo 12 euro).

Vivi Fortezza 2019, che si svolge dal 4 giugno al 30 settembre, è un modo per valorizzare l’area nel suo complesso. Oltre allo spazio principale del piazzale interno, tanti appuntamenti prenderanno vita sotto il loggiato, sui viali e sul bastione San Domenico. L’obiettivo, indicato dall’assessorato al turismo del Comune di Siena, è quello di far diventare la Fortezza Medicea un polo di svago e di relax per i fruitori di tutte le età. Il programma è realizzato dall’associazione Propositivo (Pro +) in collaborazione con tante realtà del panorama culturale, musicale e sportivo sia nazionale che del territorio.

Le rassegne principali della manifestazione sono sei: musica, arte&cultura, sport&wellness, food&fiere, bambini e cinema.

Durante Vivi Fortezza 2019 saranno presenti punti di somministrazione bevande e di ristoro nel piazzale e sul bastione San Domenico, dove sarà possibile, in orari serali, bere un aperitivo in compagnia.

I PARTNER DI VIVI FORTEZZA 2019

Nuovo Cinema Pendola, Siena Jazz, Accademia Musicale Chigiana, Siena International Photo Award, la rivista Internazionale, Decathlon, Radio Siena TV, Extempora, Mondadori Siena, Accademia del Fumetto.

INFO

Pagina Facebook: Vivi Fortezza 2019

Twitter: Vivi Fortezza (@ViviFortezza)

Instagram: Vivi Fortezza

Sito web: www.vivifortezza.it

Ufficio stampa Vivi Fortezza 2019

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

   

MONTEPULCIANO

Montepulciano oggi

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Inizia l’attività dell’assemblea scaturita dalle elezioni del 26 maggio
Consiglio Comunale di Montepulciano: insediamento sabato 15 alle 9.30
La composizione del Consiglio, i primi adempimenti all’Ordine del Giorno

Si insedia sabato 15 giugno il nuovo Consiglio Comunale di Montepulciano, scaturito dalle elezioni amministrative del 26 maggio. La seduta è convocata per le 9.30, presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale, in Piazza Grande. All’Ordine del Giorno tutti i punti indicati dalle norme per formalizzare l’insediamento e avviare l’attività dell’assemblea che resterà in carica fino al 2024.

Quindi il Consiglio dovrà esaminare le condizioni di eleggibilità, conferibilità e compatibilità degli eletti e riceverà le comunicazioni relative ai consiglieri individuati come capigruppo consiliari. Il Sindaco renderà il proprio giuramento e presenterà all’assise la Giunta Comunale ed il vice-Sindaco. Si procederà quindi all’elezione del Presidente e del vice-Presidente del Consiglio Comunale ed alla nomina della Commissione Elettorale. Infine saranno nominati i rappresentanti del Comune nel Consiglio dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese e sarà nominata la Commissione incaricata della formazione degli elenchi dei Giudici Popolari.

In occasione della presentazione alla stampa della nuova Giunta, il Sindaco Michele Angiolini ha preannunciato che la maggioranza proporrà per la Presidenza del Consiglio il proprio consigliere Luca Rubegni ed ha anticipato che il capogruppo del Centrosinistra per Montepulciano sarà Alberto Millacci; in entrambi i casi si tratta di consiglieri uscenti, gli unici di quella compagine.

Questa la composizione del Consiglio Comunale di Montepulciano per il mandato amministrativo 2019 - 2024.

Del gruppo di maggioranza Centrosinistra per Montepulciano, che ha espresso il Sindaco Michele Angiolini, fanno parte, oltre ai citati Millacci e Rubegni, anche Emiliano Migliorucci, Gianluca Fè, Monja Salvadori, Eleonora Contucci, Angela Cenni, Lara Pieri, Chiara Protasi, Andrea Ciolfi e Lucia Maccari.
La lista Centrodestra per Montepulciano sarà rappresentata dal candidato Sindaco Gianfranco Maccarone e da Gian Luca Andreozzi, Eleonora Faralli e Teresa Volpe.
La lista Movimento 5 Stelle sarà presente in Consiglio con il candidato Sindaco Mauro Bianchi.

Come è noto, i consiglieri di maggioranza Migliorucci e Salvadori sono stati chiamati a far parte della Giunta ma conserveranno il proprio ruolo in Consiglio. Gli altri assessori sono Alice Raspanti (vice-Sindaco), Beniamino Barbi e Lucia Musso.

La seduta sarà trasmessa in diretta streaming video e sarà quindi visibile collegandosi al link ww.magnetofo.it/streaming/montepulcianolive, disponibile anche sulla home page del sito del Comune e sul profilo Facebook dell’Ente.

                                        Ufficio Stampa

13 giugno 2019

   

Pagina 5 di 47

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.