Giovedì, Ottobre 17, 2019
   
Text Size

Montepulciano oggi

CHIANCIANO TERME INFO

Montepulciano oggi

 

Chianciano Terme: musica balcanica e spettacolo con la Zastava

 

Orkestar

Mercoledì 14 agosto in Piazza Italia e Viale Roma lo spettacolo di musica balcanica itinerante con il gruppo di artisti provenienti dalla Maremma

 

Chianciano Terme – Il Ferragosto di Chianciano Terme si preannuncia scoppiettante: a scaldare la notte della cittadina termale, per la serata di mercoledì 14 agosto, sarà la “Zastava Orkestar” che si esibirà con uno spettacolo di musica balcanica itinerante a partire dalle ore 21:30 in Piazza Italia e lungo Viale Roma, con il coinvolgimento degli spettatori. Musica, giochi di fuoco e intrattenimento per una “street parade” che promette di far ballare tutto il pubblico.

Il gruppo della “Zastava Orkestar” è composto da artisti provenienti dalla Maremma, elementi che fanno parte di alcune delle migliori orchestre del territorio, che utilizzano strumenti acustici come ottoni, fiati e percussioni. Il repertorio prevede  brani della tradizione popolare balcanica, oltre ad arrangiamenti e  composizioni originali. Le movimentate esibizioni degli artisti spaziano tra musica, teatro e giocoleria, coinvolgendo attivamente il pubblico. A Chianciano Terme verrà portato un particolare  spettacolo tipicamente “di strada”, in cui viene rifiutata la tradizionale dicotomia tra chi si esibisce e chi rimane spettatore passivo. Per abbattere queste barriere normalmente tra Zastava Orkestar e pubblico non esistono palco, transenne, microfoni, impianti né intermediazioni: una festa collettiva alla quale chiunque, nel rispetto degli altri, è libero di partecipare se e come vuole.

L'evento di mercoledì 14 agosto fa parte di “Chianciano Terme da Vivere”, una rassegna di trentanove spettacoli che accompagnerà i visitatori fino al mese di ottobre attraverso iniziative in vari luoghi della città termale. L’organizzazione della rassegna è curata dalla Combo Produzioni, per conto dell’Amministrazione comunale di Chianciano Terme, e vede il coinvolgimento di Terme di Chianciano, Centro Commerciale Naturale, Associazione Albergatori Chianciano Terme e Proloco di Chianciano Terme per la creazione di cartellone eventi unico per la stagione estiva.

Combo Produzioni

Largo Siena 3

Chianciano Terme

www.comboproduzioni.it

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

Tel. +39 349 8358841 (Valentina)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.valdichianamedia.com

www.valdichianamedia.com

 

 

 

TREQUANDA INFO

Montepulciano oggi

 

A Trequanda l'incremento provinciale più alto nella raccolta differenziata

Raddoppiata la percentuale di raccolta differenziata nel territorio comunale nel corso dei primi mesi del 2019, anche grazie agli sforzi delle associazioni

Trequanda – Con la diffusione dei dati da parte dell'Ato Toscana Sud relativi al primo semestre 2019, le rispettive amministrazioni comunali hanno potuto verificare lo stato di andamento della raccolta differenziata nei territori di competenza, come strumento utile per analizzare i risultati e pianificare le strategie future.

Il Comune di Trequanda ha raggiunto dei buoni risultati, ovvero una percentuale pari al 63,34% di raccolta differenziata, con circa 384 kg annuali in media per ogni abitante. Ciò che è importante sottolineare, tuttavia, è che rispetto allo scorso anno c'è stato un incremento del 34,16%, il più alto in provincia di Siena, che ha fatto registrare una decisiva accelerazione in tale ambito per tutto il territorio comunale.

I dati relativi al nostro Comune sono positivi e ci spingono a continuare su questa strada – commenta il Sindaco di Trequanda, Roberto Machetti – La crescita nella percentuale della raccolta differenziata in soli dodici mesi conferma che questo è il cammino giusto, nel rispetto dell'ambiente. Siamo consapevoli che c'è ancora tanto da migliorare, non solo per incrementare i dati relativi alla raccolta differenziata, ma anche per favorire cicli virtuosi di riduzione totale dei rifiuti prodotti”

Questo importante risultato è stato raggiunto anche grazie agli sforzi delle associazioni che organizzano eventi nel territorio comunale: molte hanno già cominciato a sostituire la plastica monouso con materiali biodegradabili, mettendo in campo iniziative di rispetto ambientale che potranno essere di stimolo anche agli altri che non hanno ancora effettuato tale passaggio, per migliorare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata.

 

Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

 

SAN CASCIANO DEI BAGNI INFO

Montepulciano oggi

 

COMUNICATO STAMPA del: 10 agosto 2019

Alla “Terrazza” con Beppe Vessicchio

Intervista (martedì 13 agosto, ore 18,30) da parte di Marco Molendini, critico musicale

 

SAN CASCIANO DEI BAGNI (SIENA) – Il maestro Beppe Vessicchio sarà il protagonista della “Terrazza” di San Casciano Bagni, martedì 13 agosto (ore 18.30, ingresso gratuito), in piazza della Repubblica. Lo “storico” giornalista musicale Marco Molendini curerà l’intervista pubblica partendo ovviamente da “musica e pomodori”: Vessicchio da qualche tempo ha iniziato esperimenti sulla coltivazione a suon di note, tecnica che sembra migliorare non poco la qualità del prodotto. Dall’esperimento è nato un libro ironico (La musica fa crescere i pomodori, Rizzoli), che rende ancora più poliedrico questo artista: stiamo parlando di un musicista che è anche arrangiatore, direttore d’orchestra e personaggio televisivo. Ora si presenta in coda all’iniziativa sancascianese, ma non sarà l’unica sorpresa fuori programma: si preannuncia almeno un’ulteriore data, a fine estate, sempre con un personaggio di rilievo, legato a San Casciano dei Bagni.

Vessicchio, molto amato dal grande pubblico nonostante la sua posizione molto “dietro le quinte”, ha mosso i primi passi nella sua Napoli realizzando dischi per Buonocore, Bennato, Di Capri, Gagliardi e Sastri. Poi inizia una fertile collaborazione con Gino Paoli, con il quale scrive a due mani grandi successi come Ti lascio una canzone, Cosa farò di grande, Coppi. Partecipa anche a produzioni televisive come Va’ pensiero, Club 92, Buona Domenica, Viva Napoli, Note di Natale e tante altre. Presenza fissa al festival di Sanremo dal 1990, ha ricevuto diversi premi come miglior arrangiatore e vinto diverse edizioni come direttore d’orchestra per gli Avion Travel, Alexia, Valerio Scanu e Roberto Vecchioni. Oltre a Sanremo, la sua notorietà si lega anche al ruolo di insegnante e direttore d’orchestra nel programma Amici di Maria De Filippi, che ha seguito anche suWitty Tv. Vessicchio ha scritto Sogno di Andrea Bocelli, ed è stato arrangiatore di Roberto Vecchioni e dello stesso Bocelli, di Elio e le Storie Tese, Syria, Zucchero, Lorella Cuccarini, Avion Travel, Ron, Biagio Antonacci, Ornella Vanoni, Fred Bongusto, Baraonna, Tom Jobim, Ivana Spagna, Maz Gazzè, Valerio Scanu. Inoltre ha diretto in mondovisione l’orchestra che ha suonato in onore di John Lennon al Cremilino, mentre allo Smeraldo di Milano ha diretto Mario Biondi and Duke Orchestra. La biografia di Vessicchio potrebbe continuare a lungo. «Questo personaggio – osserva il sindaco Agnese Carletti – è una sorpresa che abbiamo voluto regalare a un pubblico numeroso e attento, aggiungendo un eventoinatteso ma piacevole a un ciclo di grande livello, che ha ricevuto una grande attenzione e apprezzamenti unanimi». “La Terrazza” (ingresso gratuito) è organizzata dall’omonima associazione culturale in collaborazione con il Comune. Il nome fa riferimento al noto film di Ettore Scola, e al fatto che la piazza principale di San Casciano è, per un lato, una terrazza affacciata su un bellissimo panorama. L’iniziativa ha il sostegno del prestigioso Hotel Fonteverde di San Casciano Bagni, conosciuto nel mondo per la Spa termale e le 42 sorgenti, e del locale Consorzio di operatori turistici Terre e Terme. Per informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

 

RADICOFANI INFO

Montepulciano oggi

 

comunicato stampa del: 10 agosto 2019

I giorno di Ghino continunano Nello Salza e varie iniziative

Il festival che anima Radicofani e Contignano: gli appuntaento dal 12 agosto

RADICOFANI (VAL D’ORCIA – SIENA) – Continua a ritmi serrati il cartellone dei “Giorni di Ghino”. Lunedì 12 agosto (ore 18,30) ci sarà la presentazione del volume di Chiara Varisco I Cavalieri di Santo Stefano nella sala del Consiglio comunale. Si tratta di uno spaccato frutto di una lunga ricerca nell’Amiata grossetana e nel territorio della Val d’Orcia su quell’Ordine cavalleresco voluto dai Medici che ha dato lustro all’intera Toscana e creato una rete di commende. Più tardi (ore 21) il concerto-tributo dedicato a Fabrizio De André dal titolo La buona novella, con i Carta Canta e la corale di Arcidosso, a vent’anni dalla morte del grande artista (ore 21, piazza Ghino di Tacco). La serata prevede la collaborazione tra la corale Giuseppe Verdi e il quartetto musicale specializzato nel cantautorato italiano, con particolare attenzione alla musica di Fabrizio De André. In questo progetto viene coinvolta anche la compagnia teatrale "Né arte né parte", in particolare le figure di Mario e Irene Malinverno per le parti narrative, con la collaborazione di Alessio Magnani, profondo conoscitore della figura di De André.

Martedì 13 (ore 21,15) la banda di Radicofani, con secoli di storia alle spalle, tiene il suo consueto, annuale concerto di mezzo agosto in piazza San Pietro. Previste sonorità antiche e moderne, in un momento di “vera” storia paesana.

Mercoledì 14 agosto (ore 21,45) l’atteso concerto del gruppo Nello Salza Ensemble, con una “tromba da Oscar” in piazza San Pietro (ingresso libero). Lo spettacolo musicale esclusivo, offerto da tutte le associazioni del luogo, consente a Nello Salza, in veste di protagonista, di ripercorrere le più affascinanti musiche di Morricone e dei suoi colleghi compositori che hanno segnato la storia del cinema, della televisione e del musical italiani. Nello Salza è un trombettistastimato soprattutto per aver suonato in colonne sonore scritte da grandissimi compositori come Ennio Morricone e Nicola Piovani. La sua carriera inizia suonando al San Carlo di Napoli e al Teatro dell’Opera di Roma. Ha suonato in duecentocinquanta colonne sonore di film internazionali con Ennio Morricone ed ha inciso oltre quattrocento colonne sonore come tromba solista. Ha suonato inoltre con altri artisti del calibro di Nicola Piovani, Luis Bacalov, Riz Ortolani e come tromba solista in film leggendari come: La Vita è Bella, Nuovo cinema Paradiso, La leggenda del Pianista sull’Oceano, Gli intoccabili, C’era una volta in America, The Hateful Eight. È conosciuto al livello internazionale come “la tromba del cinema italiano” essendo stato protagonista dei più grandi temi spesso per lui composti da celebri artisti. Ha vinto due premi Oscar con La Vita è Bella e con The Hateful Eight e vari concorsi presso le maggiori istituzioni musicali e per l’insegnamento nei conservatori. Importanti sono le sue collaborazioni con altri grandi artisti: Baglioni, Mina, Zucchero, Max Gazzè, Modugno, Pavarotti, Bocelli.

Per informazioni, pagina Facebook e sito internet del Comune di Radicofani, mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

TREQUANDA INFORMA

Montepulciano oggi

 

Trequanda inaugura una mostra su Roberto Ferretti
Martedì 13 agosto alle ore 18 presso la sala polivalente di Trequanda verrà presentata la mostra “Alba Etrusca” del pittore Roberto FerrettiTrequanda – La mostra di pittura “Alba Etrusca” di Renato Ferretti verrà inaugurata il prossimo martedì 13 agosto, alle ore 18, con una presentazione a cura del prof. Giuseppe Ciani. La mostra è situata presso la Sala Polivalente “Maestro Dario (Dino) Galluzzi” di Trequanda, in via Taverne n.4, ed è rimasta esposta in anteprima già dall'inizio del mese di agosto; martedì 13 avverrà l'inaugurazione ufficiale e la mostra seguirà i seguenti orari: martedì e sabato dalle ore 10 alle ore 17, domenica dalle ore 10 alle ore 13.
Renato Ferretti è nato a Montalcino nel 1955. Da giovanissimo si è trasferito a Siena, dove tuttora vive e lavora. Pittore autodidatta, ha iniziato a dipingere alla fine degli anni novanta con impegno sempre crescente, imponendosi all'attenzione del pubblico per la sua naturale propensione al disegno e quindi, alla figurazione pittorica tradizionale.
Dal 2018 la mostra itinerante “Alba Etrusca” è stata esposta nei Musei di Allumiere, Murlo, Orvieto, Chianciano Terme, Chiusi, Casole d'Elsa, Verona, Siena, Firenze e Vetulonia. È stata compresa all'interno della mostra antologica “Nuova vita: pitture e sculture” nella Sala Rosa dell'Università degli Studi di Siena nel marzo 2019 e nella mostra antologica “Artesociale” presso l'Asp Vegni di Castel del Piano nel giugno 2019.
Nelle opere di Renato Ferretti esposte nella mostra a Trequanda, i galli, con la forza che sprigionano e rappresentano, dominano la scena, ma sullo sfondo, con altrettanta energia evocativa, le immagini rinviano esplicitamente al passato etrusco, alla produzione artistica delle diverse città dell'Etruria. In questo modo, l'artista si inserisce in una tradizione ben salda nella cultura pittorica italiana. Basti pensare a Massimo Campigli che, alla fine degli anni '20, provò un vero e proprio “colpo di fulmine” per l'arte etrusca, o in tempi più recenti a Mario Schifano, che nel maggio del 1985 dipinse un quadro raffigurante la Chimera di Arezzo e nel 1991 realizzò un ciclo di 24 tele ispirato alle pitture funerarie etrusche. Da ricordare inoltre come la raffigurazione dei galli, vero e proprio elemento caratterizzante la pittura di Renato Ferretti, si rapporti in modo non banale con i galli antropomorfi dipinti da Alberto Savinio.Comune di Trequanda
Piazza Giuseppe Garibaldi, 8, 53020 Trequanda SI
TEL. 0578-269590
PEC Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
www.comune.trequanda.si.it


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO INFO

Montepulciano oggi

COMUNICATO STAMPA
Drappellone top-secret fino al 18 agosto, quando sarà presentato al Teatro Poliziano
L’artista Stefano Palermo ha consegnato il panno del Bravìo delle Botti 2019
L’opera è dedicata ai 50 anni dello sbarco dell’uomo sulla Luna

È stato consegnato al Comune (e si trova accuratamente custodito nell’ufficio del Sindaco, invisibile a chiunque) il panno del Bravìo delle Botti di Montepulciano, edizione 2019. La manifestazione si svolgerà domenica 25 agosto e l’opera andrà alla contrada vincitrice della corsa con le botti.
Autore del Bravìo 2019 è il perugino Stefano Palermo il cui bozzetto è stato scelto tra i dieci pervenuti al Comune e dedicati al tema “50 anni dalla conquista della Luna da parte dell’uomo”. 
Oltre ad assegnare al cinquantenne artista la realizzazione del drappellone, la commissione incaricata di giudicare le proposte ha anche individuato tre bozzetti meritevoli di menzione. Sono quelli di Daniele Brizzi, Renato Ferretti e Maria Luisa Taranta.
Palermo, che presenterà la sua opera in occasione della cerimonia di domenica 18 agosto, al Teatro Poliziano, è nato in Svizzera, sia è formato tra Catania e Milano, città quest’ultima dove ha conseguito la laurea in scenografia, ed attualmente vive a Perugia.
Ha collaborato come scenografo con la RAI e con Mediaset; attualmente, oltre che alla pittura, si dedica alla decorazione di interni. Ma si può dire che i drappelloni siano diventati una sua specialità visto che, negli ultimi anni, ha realizzato quelli per la Giostra degli Anelli di Soriano nel Cimino, per la Quintana di Ascoli Piceno e per il Palio degli Arcieri sempre del capoluogo marchigiano.
In occasione della manifestazione del 18 agosto sarà anche assegnato il premio istituito dal Comune di Montepulciano nel 2017 ed intitolato alla memoria del pittore senese Cesare Olmastroni, a sua volta autore del panno del Bravìo 2015 e 2016; nello stesso evento sarà consegnato il premio Grifo Poliziano e si svolgerà la cerimonia di premiazione del concorso “A Tavola con il Nobile”.

                                        Ufficio Stampa
9 agosto 2019

   

ASSOCIAZIONE TRE BERTE, LAGO DI MONTEPULCIANO

Montepulciano oggi

 

Mercoledì 14 AGOSTO 2019 - FESTA LAURENZIANA al Lago di Montepulciano. Tema del forum 2019 sarà:
"Il Viaggio di Leonardo Da Vinci in Valdichiana e al Trasimeno"

PROGRAMMA:

ore 17.15: apertura Mercato AGLIONE della VALDICHIANA

ore 17.30: apertura del Forum: saluti dall'Amministrazione Comunale di Montepulciano

Interventi:

> Franco Boschi - Studi e Ricerche sulle carte di Leonardo;
> Massimo Tosi - Presentazione del suo ultimo libro "I Luoghi di Leonardo";

Moderatrice: Monica Fanicchi - Libreria Libri Parlanti.

ore 19.30: pillole introduttive alla Passeggiata Astronomica a curda della S.A.P.

ore 20.15: apericena sotto le stelle, con menù del Grande Genio (€ 15,00 compreso contributo per la passeggiata). E' gradita la prenotazione entro Lunedì 12 AGOSTO, telefonado ai numeri: 0578 767343 - 334 8284762 -348 6827527

ore 21.30:  passeggiata sotto le stelle sul sentiero della Bonifica con "Astroguida", Contributo di € 5,00 (per chi partecipa solo alla passeggiata)

ore 23.00 osservazione della Luna con telescopio
__________________________________________________________________

Ass.ne Tre Berte
"Amici del Lago di Montepulciano"
via del Lago, 1 - 53045 Loc. Tre Berte (SI)

Tel. 05787673 43 - 334 82 84 762

www.riservalagodimontepulciano.it

 

   

SAN CASCIANO DEI BAGNI INFO

Montepulciano oggi

COMUNICATO STAMPA del: 9 agosto 2019

Domenica 11 agosto il Palio di San Cassiano

In occasione del santo patrono, la festa più sentita

SAN CASCIANO DEI BAGNI (SIENA) - Domenica 11 agosto a San Casciano dei Bagni è in programma l’edizione numero venticinque del Palio di San Cassiano. Dopo il “lancio della sfida” avvenuto una settimana fa, nel pomeriggio domenicale (ore 17) le quattro contrade del paese - Campanile, Pozzo, Porticciola e Gattineto - porteranno il centro storico indietro nei secoli, grazie alla sfilata in costumi rinascimentali che precede le sfide tra le contrade, prima di sfidarsi in vari giochi. Le appassionanti e divertenti gare (dalle ore 17,30), esprimono la tradizione locale: dall’albero della cuccagna, alla corsa dei sacchi e con le brocche. La graduatoria finale, dopo queste competizioni, servirà a stabilire l’ordine di partenza per l’atteso Palio: ogni contrada avrà una posizione sfalsata in partenza, in corrispondenza alla posizione raggiunta in precedenza. La gara decisiva è prevista intorno alle 19. Compiendo un percorso all’interno del centro storico di San Casciano dei Bagni, i concorrenti spingeranno una carriola con sopra una ranocchia. L’abilità sta non solo nel correre più velocemente degli altri, ma soprattutto nel non far saltare via la rana dalla carriola: a quel puntodovrebbe tornare in posizione per consentire all’atleta di ripartire. I colpi di scena, come si intuisce, sono l’elemento determinante di una corsa nella quale velocità di chi corre non basta per la vittoria. L’arrivo è in piazza Matteotti, la “terrazza” di San Casciano Bagni, tra ali di folla, in parte assiepata nelle tribune. “Il Palio di San Cassiano – osserva il sindaco Agnese Carletti – rappresenta una ricorrenza consolidata per il nostro borgo. È un evento che coinvolge l’intera popolazione, sopratutto i giovani, e quindi un grande momento di coesione sociale”. La manifestazione, che si svolge con il patrocinio del Comune di San Casciano dei Bagni, è organizzata dalla Compagnia del Palio di San Cassiano e si lega alle celebrazioni del santo patrono (condiviso con Imola) la cui celebrazione è fissata per il 13 agosto. La festa si colloca nella domenica più vicina alla data.

 

   

MONTEPULCIANO INFO

Montepulciano oggi

 

Calici di Stelle 2019 a Montepulciano: l’incanto di una notte da ricordare

Sabato 10 agosto degustazioni di vini, cene in contrada e intrattenimenti musicali per la magica notte di San Lorenzo

Montepulciano – Torna la notte più magica di Montepulciano: sabato 10 agosto nel centro storico della cittadina poliziana si svolgerà infatti la 18esima edizione di “Calici di Stelle”, evento che nel corso degli anni ha saputo attirare migliaia di visitatori. Numerose saranno anche quest’anno le occasioni di divertimento, tenendo gli occhi verso il cielo alla ricerca delle stelle cadenti: degustazioni di Vino Nobile e Rosso di Montepulciano, intrattenimenti e concerti, cene nelle contrade, aperture notturne di monumenti e mostre d’arte, tour guidati e animazioni per bambini.

Montepulciano è pronta ad ospitare uno dei momenti più attesi dell’anno. – spiega Doriano Bui, Presidente dellaStrada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese – Attraverso le postazioni lungo il centro storico e in Piazza Grande sarà possibile degustare il Vino Nobile di Montepulciano DOCG e il Rosso di Montepulciano DOC, grazie alla collaborazione dei produttori locali. La notte di San Lorenzo sarà quindi un’occasione unica per conoscere le eccellenze del nostro territorio e apprezzarlo in tutta la sua eleganza.”

L’edizione 2019 di Calici di Stelle è organizzata dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese, in collaborazione con il Comune di Montepulciano, il Magistrato delle Contrade del Bravìo delle Botti, il Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e i sommelier della FISAR delegazione Valdichiana, a cui sarà affidato il compito di gestire i banchi per le degustazioni lungo le vie del centro storico.

La lunga giornata di Calici di Stelle inizia già alle ore 10:00 con l’apertura del Mercatino delle Arti e dell’Antiquariato lungo Via Ricci; si prosegue poi alle ore 17:00 con una passeggiata guidata nel centro storico di Montepulciano prenotabile su www.valdichianaliving.it in partenza da Piazza Grande. Alle ore 18:00 si aprono i banchi di degustazione, a cui farà seguito il corteo degli Sbandieratori e dei Tamburini dalla Colonna del Marzocco fino in Piazza Grande. Per l’occasione le Contrade del Bravìo delle Botti apriranno le proprie sedi ai visitatori dalle ore 19:00, per gustare a cena i piatti tipici della tradizione gastronomica locale.

Per tutta la sera il centro storico di Montepulciano sarà animato da musica e divertimenti: dalle 18:00 in poi, presso le Logge del Grano in Piazza delle Erbe, ci saranno spettacoli di giocoleria a cura di “El Circo Pablo” alternati ad esibizioni musicali del trio Giovanni Scalvini. Dalle ore 21:30 musica dal vivo in varie zone di Montepulciano: “Bluesmetal trio” nella piazzetta di Cagnano, “Stazione Malaika” sul sagrato di Sant’Agostino, “2Be Live Music” in via di Collazzi e “Human White Soul” in Piazza Grande.

Durante la giornata sarà inoltre possibile visitare una serie di mostre allestite lungo il centro storico di Montepulciano:

  • Leonardo in Valdichiana, il disegno del territorio e la scienza delle acque”: la Fortezza di Montepulciano ospita la mostra dal titolo dedicata a Leonardo in Valdichiana: il disegno del territorio e la scienza delle acque, curata dal Museo Galileo di Firenze. La mostra è aperta tutti i giorni, con orario 10:30 – 18:30 (ultimo accesso ore 18:00). Biglietto, € 5,00 intero; € 3,50 ridotto. www.leonardomontepulciano.it

  • KSU in Tuscany – Collettiva d’arte in Fortezza”: la sede italiana della Kennesaw State University of Georgia (USA), nella Fortezza di Montepulciano, ospita la 2a mostra Collettiva d’Arte. Espongono artisti italiani e americani. Orari e giorni di apertura: venerdì, dalle 15:00 alle 19:00; sabato e domenica, dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

  • Leggere: mostra fotografica personale di Claudio Montecucco”: un artista che ha dedicato 15 anni della sua vita a fotografare persone che leggono all’aperto. Nel Museo Civico Pinacoteca Crociani, in Via Ricci; aperto tutti i giorni, escluso il marted, dalle 10:00 alle 19:00. Info tel. 0578717300 – www.museocivicomontepulciano.it

Come ormai da tradizione, infine, Calici di Stelle prosegue con un evento conclusivo a Valiano di Montepulciano, la sera di sabato 11 agosto, in occasione della “Festa di San Lorenzo”, con possibilità di degustazioni nel piccolo centro storico della frazione poliziana. Per avere maggiori informazioni sull’evento e prenotare tour, pacchetti o esperienze specifiche, potete visitare il sito web dedicato: www.calicidistellemontepulciano.it



Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

   

RADICOFANI INFO

Montepulciano oggi

 

Comunicato stampa. GIOVEDI 8 agosto

Per i "Giorni di Ghino" un convegno sullo Statuto duecentesco

 

di Radicofani

, nell'ambito del Festival "I giorni di Ghino" la sala consiliare del Comune (ore 17) ospita un convegno su una importante fonte di conoscenza del territorio: lo Statuto duecentesco di Radicofani. Si tratta di una pietra miliare della storia antica di Radicofani, frutto di un attento studio di Mario Marrocchi (appena pubblicato), che riporta alla luce la vivacità della Comunità nell’età di mezzo, nel periodo in cui apparteneva allo Stato della Chiesa e si svolgevano le note imprese di Ghino di Tacco, personaggio simbolo della zona. Sarà l'occasione per conoscere vie, strade, ospedali… la giustizia, le norme, le produzioni agricole di una terra di confine, poi passata alla Repubblica di Siena.

 

   

GRAVE LUTTO HA COLPITO ENRICO FLINK.

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

RADICOFANI:

 

Un grave lutto ha colpito Enrico Flink. Il suo spettacolo di questa sera a Radicofani viene sostituito con un concerto di musica balcanica 



Il sindaco di Radicofani Francesco Fabbrizzi è stato contattato in queste ore da Enrico Fink, il quale ha comunicato, con immenso dispiacere, la sua impossibilità ad essere presente a Radicofani questa sera (mercoledì 7 settembre) a causa di un grave e improvviso lutto familiare. L’Amministrazione comunale, a nome di tutta la comunità di Radicofani si unisce al dolore della famiglia Fink. Enrico Fink e i Radicanto saranno sostituiti, sempre nella piazzetta del Teatro (ore 21), da un trio di musica balcanica, composto da Albert Florian Mihai (fisarmonica), Marian Serban (cymbalon) e Petrica Namol (contrabbasso). Sono tre musicisti di altissimo livello che vantano collaborazioni importanti con artisti quali Moni Ovadia e Vinicio Capossela.

Leggi tutto: GRAVE LUTTO HA COLPITO ENRICO FLINK.

   

GIORNI DI GHINO

Montepulciano oggi

 

Comunicato stampa. Mercoledì 7 agosto

Continuano gli eventi dei “Giorni di Ghino”

Giovedì 8 agosto, nell’ambito del festival “I giorni di Ghino”, nella piazzetta del Teatro di Radicofani è in programma un concerto dei Synthagma Project: musiche antiche e composizioni originali suonate e processate attraverso l’elettronica, per sonorità completamente nuove. Venerdì 9 agosto, invece (ore 17) la sala consiliare del Comune ospita un convegno su una importante fonte di conoscenza del territorio: lo Statuto duecentesco di Radicofani. Si tratta di una pietra miliare della storia antica di Radicofani, frutto di un attento studio di Mario Marrocchi, che riporta alla luce la vivacità della Comunità nell’età di mezzo, nel periodo in cui apparteneva allo Stato della Chiesa. Vie, strade, ospedali… la giustizia, le norme, le produzioni agricole di una terra di confine in mano al Papato, poi passato alla Repubblica di Siena.

 

   

SAN CASCIANO DEI BAGNI INFO

Montepulciano oggi

 

SAN CASCIANO DEI BAGNI (SIENA) – Aceto intervistato da Susanna Petruni è il prossimo appuntamento della "Terrazza" di San Casciano dei Bagni, sabato 10 agosto (ore 18). Sarà l'occasione per parlaredella vita "tra mito e leggenda" del celebre fantino del Palio, al secolo Andrea Degortes, intervistato da una giornalista che, per conto della Rai, ha seguito per anni le dirette della celebre manifestazione. Le presentazioni sono inutili, e il protagonista della serata è noto per non essere tra i più diplomatici, come testimonia il suo soprannome. Basti citare la prefazione di un libro a lui dedicato, nellaqualeAceto ha scritto: «Nessuno al Palio di Siena, almeno in quello dei tempi moderni, è riuscito a fare ciò che ho fatto io ed anche i miei avversari, se non sono faziosi, non possono che riconoscere che sono stato il migliore di tutti e che difficilmente nascerà qualcuno capace di superarmi». Si preannuncia, quindi,un pomeriggio frizzante, nella suggestiva piazza della Repubblica (di fronte al palazzo comunale). Le sue quattordici vittorie rappresentano un record ineguagliato nell’epoca moderna (il massimo raggiunto da due fantini del passato, è di quindici successi), e in particolare da quando è arrivato il professionismo tra i fantini del Palio. La competizione, sempre più dura, non poteva che far emergere questofuoriclasse, tra tanti campioni. In molti, anche di recente, hanno dimostrato il proprio valore ma, non a caso, Andrea Degortes è l’unico fantino del Palio famoso anche al di fuori degli ambiti cittadini: una star” legataa una celebrazione così carica di valori da essere considerata tra le più belle al mondo.

Continua così il programma della La Terrazza”, l’iniziativa pubblica (ingresso gratuito) organizzata dall’omonima associazione culturale in collaborazione con il Comune (è stata voluta dall’allora vicesindaco Agnese Carletti, ora primo cittadino).Il nome fa riferimento al noto film di Ettore Scola, e al fatto che la piazza principale di San Casciano è, per un lato, una terrazza affacciata su un bellissimo panorama, l’iniziativa ha il sostegno del prestigioso Hotel Fonteverde di San Casciano Bagni, conosciuto nel mondo per la Spa termale e le 42 sorgenti, e del locale Consorzio di operatori turistici Terre e Terme. Per informazioni:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

   

COMUNE DI SINALUNGA VALDICHIANA MEDIA

Montepulciano oggi

Sinalunga al terzo posto in Provincia di Siena per la raccolta differenziata
Soddisfazione da parte dell'amministrazione comunale; proseguono i processi di efficientamento del servizio pubblicoSinalunga – I dati diffusi dall'Ato Toscana Sud relativi al primo semestre 2019 mostrano segnali confortanti per il Comune di Sinalunga: il territorio comunale ha infatti fatto registrare una percentuale di raccolta differenziata pari al 74,18%, risultato che prone Sinalunga al terzo posto in Provincia di Siena.“Accogliamo con soddisfazione questo importante traguardo – commenta il Sindaco Edo Zacchei – a soli pochi mesi dall'avvio della riorganizzazione del servizio di raccolta rifiuti, con l'attivazione del servizio porta a porta. La lungimiranza della pubblica amministrazione e soprattutto la sensibilità dimostrata dai cittadini nei confronti dell'ambiente sono state premiate con questi risultati. Porteremo avanti processi di efficientamento del servizio per poter giungere all'obbiettivo della tariffa puntuale, dove i cittadini più attenti saranno premiati dal sistema.”I dati mostrano risultati positivi anche a livello di performance, in quanto il Comune di Sinalunga ha raggiunto gli attuali 74,18% partendo da una percentuale del 40,54% dello scorso anno, con circa 457 kg annui prodotti da ciascun abitante. Ottimi dati che mostrano un impegno da parte di tutti, cittadinanza e istituzioni, e di un percorso culturale di valorizzazione dell'ambiente in cui viviamo.    “Il tema del “Comune Plastic Free” e di valorizzazione dei nostri paesi e delle nostre campagne è una questione attuale e impellente – prosegue Edo Zacchei – La cura dell'ambiente è determinante per una crescita di zona, dove le peculiarità dei comuni limitrofi devono fare sistema. Strategico in questo senso è l'importanza di far parte della Società delle Terme dell'Antica Querciolaia, che dobbiamo considerare come un patrimonio non alienabile.” Con l'occasione l'amministrazione comunale di Sinalunga esprime la sua soddisfazione per la concittadina Roberta Bemoccoli, il cui incarico nel consiglio di amministrazione di Sienambiente è stato di nuovo confermato dall'assemblea dei soci di fine luglio. Il Sindaco si congratula per il buon lavoro svolto e invia i migliori auguri per la prosecuzione dell'incarico, mantenendo sempre i rapporti di proficua collaborazione.

Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

   

MONTEPULCIANO INFO

Montepulciano oggi

 

Una mostra d'arte contemporanea al Parco Villa

Trecci

Il lavoro di una fonderia d'arte” porta le sue opere in bronzo al Parco Villa Trecci: inaugurazione della mostra sabato 10 agosto dalle ore 16 alle ore 19

Montepulciano – Nella splendida cornice del Parco Villa Trecci, sabato 10 agosto verrà inaugurata la mostra “Il Lavoro di una Fonderia d'Arte” che sarà visitabile fino al 20 ottobre. L'inaugurazione della mostra avverrà contestualmente all'apertura pomeridiana del parco, dalle ore 16 alle ore 19, con la possibilità di visitare tutti gli angoli del giardino e conoscere le opere in mostra.

Il Lavoro di una Fonderia d'Arte” è una mostra di arte contemporanea con installazione di grandi bronzi provenienti dalla Fondazione “Vittorio Caporrella”. Le opere esposte trovano un punto d'incontro nell'utilizzo del bronzo e nel ricorso della medesima fonderia, che unisce i canoni espressivi degli artisti nel rispetto della loro diversità. Le sculture ben si inseriscono nel parco, in cui la vegetazione forma una cornice viva e vitale alle opere, che trasformano un metallo dall'uso antichissimo che precede l'età del ferro in forme contemporanee. Espressione di artisti che vivono il nostro tempo, lo interpretato e ce lo restituiscono in forme positive.

Il Parco di Villa Trecci è uno splendido giardino situato a brevissima distanza dal centro di Montepulciano; si estende su una superfice di tre ettari lungo Via San Bartolomeo, l’incantevole tracciato che collega Montepulciano a Monticchiello, creando un ponte ideale tra Valdichiana e Valdorcia, tra colline ricoperte di vigneti e oliveti da una parte e calanchi e altre colture dall’altra.

All’interno del parco, che fa parte dell'Associazione Parchi e Giardini d'Italia (APGI) ed è socio della Mediterranean Garden Society, si trovano centinaia di specie vegetali, per lo più piante mediterranee a foglia grigia o altre essenze che comunque prosperano in un clima arido d’estate e freddo d’inverno, selezionate con cura tra piante spontanee e non, che creano aree ben individuate.

Si distinguono così il Giardino delle piante grigie, caratterizzato principalmente da essenze sempreverdi capaci di prosperare in terreno arido, il Boschetto, che raccoglie alberi e cespugli sotto i quali pullulano erbacee e bulbose, proprio come in un ambiente naturale, e il Roseto che, in un giardino all’italiana, raccoglie una selezione di rose toscane.

Della tenuta, che dista poche decine di metri dalla Chiesa di San Bartolomeo di Caselle, risalente al XIII sec., recentemente restaurata e restituita al culto, fanno parte anche un laghetto, che raccoglie l’acqua piovana al termine di un complesso sistema di drenaggi e in cui sono coltivate piante acquatiche e di palude, e infine la Limonaia, costruita in laterizio antico secondo i canoni tradizionali delle ville toscane.

Il costo del biglietto d'ingresso al Parco Villa Trecci è di 10 Euro per gli adulti, gratuito per i ragazzi accompagnati sotto i 10 anni. La mostra d'arte è visitabile contestualmente agli orari di apertura del parco: ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 16:30 alle ore 18:30. Le visite in altri giorni e orari possono essere prenotate con una settimana di anticipo alla mail: l Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

   

ARCA FACTORY INFO

Montepulciano oggi

 

Dopo Larderello deve proseguire l’impegno unitario

 

Geotermia e incentivi: sostenere FER2

 

 

Appello alla mobilitazione di tutte le comunità

 

Geotermia SÌ dell’Amiata ritiene che l’incontro promosso dalla Regione Toscana e svoltosi a Larderello sulla Legge per la geotermia abbia un valore straordinario. Le posizioni espresse pressoché in maniera univoca dalle istituzioni presenti e dalle forze politiche recuperano un processo che sembrava riservare per l’industria geotermica italiana un logoramento e una fine.

Dopo la Legge sulla geotermia della Regione Toscana, infatti, la proposta del Ministero dello Sviluppo Economico di inserimento della geotermia all'interno dello schema di decreto FER 2, che finanzia le fonti rinnovabili innovative, è una vera inversione di tendenza e un buon punto di partenza che fa essere moderatamente ottimisti. Molto c’è ancora da fare. Dovranno essere chiarite le prescrizioni e le modalità contenute nelle norme. Dal Ministero, infatti, ritengono incentivabile sia la coltivazione della geotermia con totale reiniezione dei fluidi, dove tecnicamente possibile, sia quella tradizionale dove sono possibili innovazioni che consentano il drastico abbattimento degli impatti ambientali.

Il lavoro di informazione e mobilitazione ha raggiunto un primo risultato grazie alla coesione di tutti i soggetti in campo, l’importante presa di posizione e  la capacità di iniziativa della Regione Toscana, il valore delle affermazioni della comunità scientifica.

FER 2 non è ancora, però, uno strumento operativo e appare, dunque, indispensabile proseguire nel costante e continuo impegno delle organizzazioni interessate e dei cittadini.  I Comuni geotermici, in questo quadro, sono indispensabili. Gli Enti Locali sono la “tessera” più grande che completa e presidia tutta la filiera che la geotermia coinvolge.  La loro costante, coesa, chiara posizione rappresenta la voce delle persone e delle imprese implicate.

In questa fase finale e molto delicata nessuno dei protagonisti si può permettere di tirarsi fuori o demandare ad altri l’iniziativa su questa materia. La partita in gioco è troppo importante e riconquistare gli incentivi vuol dire favorire la vita in intere aree del nostro Paese.

Invitiamo. insieme alla Regione Toscana, tutti i Comuni dell’Amiata, dell’Alta Val di Cecina e delle Colline Metallifere con i loro sindaci a mantenere alta la mobilitazione unitaria in questa fase determinante per la riconquista di un valore, la rinnovabilità, di una delle più importanti risorse energetiche, la geotermia.



--

 
---------------------------------------------

ArCa factory 

artigiani della comunicazione
via Damiano Chiesa n. 38 58100 Grosseto
Tel. 0564 077031 - 3287631017 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

   

BRUSCELLO POLIZIANO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Montepulciano oggi

 

Il Bruscello Poliziano contro la violenza sulle donne

Il libretto della“Pia de' Tolomei” dedicato alle iniziative contro la violenza sulle donne; il 13 agosto scarpette rosse sulla scalinata del Duomo di Montepulciano

MontepulcianoL'edizione numero 80 del Bruscello Poliziano, che porterà sul sagrato del Duomo di Montepulciano la nuova rappresentazione della “Pia de' Tolomei”, dedicherà il libretto alla lotta contro la violenza sulle donne. L'obiettivo è quello di valorizzare le strutture di sostegno che offrono servizi alle persone vittime di violenza e abusi, ma anche informare la popolazione sui servizi che vengono offerti nel territorio a sostegno delle problematiche di genere.

L'occasione propizia per legare il Bruscello Poliziano a questo tema è data dalla vicenda della “Pia de' Tolomei”. La Pia raccontata da Dante nella sua Divina Commedia è infatti il soggetto del primo Bruscello del 1939 e la sua vicenda, seppur avvolta nel mistero e nella leggenda, è legata all'assassinio da parte del marito. Per questo motivo, l'interprete della Pia, Chiara Protasi, che è anche consigliere comunale con delega alle Pari Opportunità, ha proposto alla Compagnia Popolare del Bruscello e all'autrice del testo, Irene Tofanini, di dedicare il libretto 2019 alla lotta contro la violenza sulle donne.

Leggi tutto: BRUSCELLO POLIZIANO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

   

CHIANCIANO TERME INFO

Montepulciano oggi

 

A Chianciano Terme una settimana all'insegna

 

dell'improvvisazione teatrale e della Corale

 

Nuovo appuntamento per mercoledì 7 agosto con il teatro di “Voci e Progetti” e lunedì 12 agosto con l'esibizione della Corale Chiancianese

Chianciano Terme – Nuova intensa settimana per la rassegna di eventi “Chianciano Terme da Vivere” che sta animando l'estate della cittadina termale con tante iniziative e opportunità di intrattenimento. Per i prossimi giorni sono previsti due appuntamenti che valorizzano le realtà artistiche e musicali locali: mercoledì 7 agosto torna l'improvvisazione teatrale dell'associazione Voci e Progetti, mentre lunedì 12 agosto torna ad esibirsi la Corale Chiancianese.

I Cant” si terrà mercoledì 7 agosto alle ore 21:30 nel centro storico di Chianciano Terme, a ingresso libero. È il nuovo spettacolo di improvvisazione teatrale degli Appicicaticci, composti da Renato Preziuso, Tiziano Storti e il maestro Alessio Granato, facente parte dell'associazione “Voci e Progetti” specializzata in questa tipologia di eventi. Lo spettacolo prevede canti, giochi e coinvolgimenti del pubblico: da una boy band improbabile ai bugiardini delle medicine, dagli scontrini delle borse alle canzoni rock, metal o reggaeton: si passerà da stili a generi differenti, fra dediche d'amore, canzoni scarta a Sanremo e piccole storie di vita quotidiane che diventano dei veri e propri musical, capaci di far divertire tutti gli spettatori.

Lunedì 12 agosto tornerà inoltre a esibirsi la Corale Chiancianese con una serata a ingresso libero, a partire dalle ore 21:15 presso largo Iris Origo, in zona Macerina. Il gruppo della Corale Chiancianese nacque nel 1990 nella cittadina termale per volere di Don Carlo Sensani e conta oggi circa cinquanta elementi. Accompagnato nella parte strumentale da un ensemble di sette elementi, propone un vasto repertorio che spazia dal genere operistico a quello popolare, dai testi di musica sacra a quelli di musica d'autore. Il gruppo è guidato dal Maestro Luca Morgantini, direttore artistico dell'Istituto Bonaventura Somma, ed è composto da un gruppo di persone tra i venti e gli ottant'anni, accomunati dalla passione per il canto, con un repertorio internazionale di canti profani, musica popolare e leggera di epoche diverse.

Anche questi eventi fanno parte di “Chianciano Terme da Vivere”, una rassegna di trentanove spettacoli che accompagnerà i visitatori fino al mese di ottobre attraverso iniziative in vari luoghi della città termale. La musica di Nada, delGrupoCompay Segundo del Buena Vista Social Club, di Zastava Orkestra e di Musica Nuda farà da colonna sonora dell’estate chiancianese. L’organizzazione della rassegna è curata dalla Combo Produzioni, per conto dell’Amministrazione comunale di Chianciano Terme, e vede il coinvolgimento di Terme di Chianciano, Centro Commerciale Naturale, Associazione Albergatori Chianciano Terme e Proloco di Chianciano Terme per la creazione di cartellone eventi unico per la stagione estiva. 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

   

SPAZIO SIENA INFO

Montepulciano oggi

 

COMUNICATO STAMPA / 6 AGOSTO / 2019

A SPAZIOSIENA "LA STAGIONE" Giovedì 8 agosto 2019 (ore 19)

 

Spaziosiena presenterà il primo appuntamento della "Stagione" giovedì 8 agosto 2019 (ore 19, via Fontebranda 5, a pochi metri dal Campo).Si parte con un omaggio a Siena e ad una particolarissima sinfonia di città in forma video che documenta ed evoca il Palio del videoartista e pittore Christian Boustaniche nel 1992 realizza Cités Antérieures: Siena. A settembre sarà il turno dello screening dedicato all'americana Sadie Benning con una selezione dei suoi lavori iniziali come Living Inside (1989); If Every Girl Had a... (1990) Me and Rubyfruit (1990) Jollies (1990) A New Year (1990). L’appuntamento di ottobre vedrà invece la partecipazione dell’artista francese Maya Schweizer con i lavoriL’Étoile de Mer (2019), Insolite (2019) Texture of Oblivion (2016). L’ultimo appuntamento di novembre vedrà invece la partecipazione del collettivo italiano Alterazioni Video con i lavori Waiting for the tsunami (2007), Artists' serial killer (2008) e Intervallo (2009).  

"La Stagione" è una programmazione a cura di Vincenzo Estremo, pensata per Spaziosiena, che si pone come  forma di educazione alla storia e all’evoluzione delle immagini in movimento dagli anni Novanta ad oggi. I quattro appuntamenti a scadenza mensile della Stagione sono un tentativo di avviare e consolidare delle attività di distribuzione ed esposizione dell’immagine in movimento accompagnando ogni incontro con un approfondimento editoriale e curatoriale pensato per avvicinare il pubblico alle complessità del video e dell’immagine in movimento.
Sin dalle sue prime manifestazioni, il video è stato associato ad una svolta tecnologica dell’arte, a un mezzo in grado di facilitare produzione, proiezione, distribuzione e diffusione delle immagini. In questo senso molti lavori video sono stati percepiti come ingabbiati in un’autoriflessione sulla tecnologia stessa, invece di pensieri in grado di indirizzare e veicolare l’immediatezza della tecnologia stessa. Proprio a partire da questa riflessione, dalla messa in questione dell’uso della tecnica all’interno della della vita, della società e dell’ambiente, che vuole inserirsi la programmazione di La Stagione, che guarda al video come ad un oggetto di inchiesta, focalizzandosi, di volta in volta, sul modo in cui i diversi artisti hanno utilizzato e continuano ad utilizzare l’immagine in movimento. Un tentativo curatoriale e teorico di mostrare come la tecnologia in cui siamo immersi non è altro che un supporto, una componente coadiuvante se ripensata criticamente così come fanno e hanno fatto molti degli artisti presenti nella programmazione proposta per Spaziosiena.


Vincenzo Estremo ha conseguito un dottorato internazionale di ricerca in Studi audiovisivi (Università di Udine e Kunstuneversität Linz). Ha curato mostre in Italia e in Europa, collaborando con il Van Abbemuseum, il Museu Nacional de Arte Contemporânea do Chiado e il Salzamt Linz. Autore di contributi apparsi su riviste e antologie nazionali ed internazionali, ha pubblicato Albert Serra, cinema, arte e performance (2018) ed Extended Temporalities. Transient Visions in Museum and Art (2016). Al momento insegna “Teoria e metodo dei mass media” e “Curatela” presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Estremo ha tenuto seminari presso l'Università la Sapienza di Roma e la Bilgi University di Istanbul. È inoltre uno dei direttori della collana editoriale “Cinema and Contemporary Art” (Mimesis International) e curatore dell’omonima sezione della Magis Gorizia International Film Studies Spring School. È tra i fondatori ed editor in chief del magazine online in lingua inglese Droste Effect.


 

Our mailing address is:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

   

MONTEPULCIANO

Montepulciano oggi

 

Piccoli Sbandieratori e Tamburini: vincono Gracciano e San Donato

Organizzata dalla Contrada di San Donato, la tradizionale sfida tra le nuove generazioni del Bravìo delle Botti ha animato la domenica pomeriggio in Piazza Grande

MontepulcianoPiazza Grande nel pomeriggio di domenica 4 agosto è stata animata dal tradizionale appuntamento che ha visto sfidarsi le nuove generazioni dei contradaioli del Bravìo delle Botti: si è infatti tenuta la 37° edizione dei “Piccoli Sbandieratori e Tamburini – Paolo Gonnelli”, organizzata dalla Contrada di San Donato in occasione della festa patronale. L'ampia partecipazione ha visto alternarsi nella splendida cornice poliziana i bambini e i ragazzi di età compresa tra i 6 e 10 anni per la categoria junior, e di età compresa tra gli 11 e i 14 anni per la categoria senior.

A vincere per la categoria junior è stata la contrada di Gracciano con Ginevra Duchini, Swami Asquino, Lorenzo Tiradritti, Virginia Duchini ed Ettore Da Frassini. Come migliori tamburini, la vittoria è andata a Collazzi con Edoardo Sabatini, Emma Cugusi ed Elena Aloyan; per i migliori sbandieratori, invece, ha vinto la contrada di Poggiolo con Alessandro Massoni e Giulio Rossi.

Per la categoria senior, la vittoria è andata alla contrada di San Donato con Martina Fiorini, Caterina Chiavai, Simone Zerillo e Perla Caselli. Come migliori tamburini, è stata premiata la contrada di Gracciano con Vincenza Gravina e Niccolò Mariani; per i migliori sbandieratori sono stati invece premiati Brando Calibé Adinolfi e Youssef Hmaied della contrada di Collazzi.

Al termine della giornata si è svolta la cena nella contrada di San Donato con i prodotti tipici della gastronomia locale nei giardini della Fortezza, seguita dal DJ set di Stefano Milano. La bella giornata di partecipazione del mondo contradaiolo è stata un antipasto dell'appuntamento di fine agosto con la gara del Bravìo delle Botti, a cui però manca ancora un appuntamento di avvicinamento. Il prossimo sabato 10 agosto, infatti, si terrà l'esibizione del Gruppo Sbandieratori e Tamburini di Montepulciano e le otto contrade apriranno le loro cucine per la nuova edizione di “Calici di Stelle”, abbinando la cucina tradizionale al Vino Nobile e al Rosso di Montepulciano.

 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

   

Pagina 2 di 47

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.