Giovedì, Ottobre 17, 2019
   
Text Size

SAN CASCIANO DEI BAGNI INFORMA

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

SAN CASCIANO DEI BAGNI (SIENA) – Andrà in scena sabato 16 febbraio (ore 21) sul palco del teatro dei Georgofili accalorati "D'io in fondo mi credo", lo spettacolo di Emilio ed Elisa Celata e Sandro Nardi con Emilio Celata per la regia di Sandro Nardi. Si tratta di una produzione del teatro Boni che promette "un mare di parole in burrasca, un'alta marea di pensieri per un naufragio della mente umana". Dopo aver debuttato ad Acquapendente, facendo il tutto esaurito e riscuotendo un grande consenso, viene subito riproposto, fuori programma, all’interno della stagione teatrale di San Casciano dei Bagni.

Il tema è: l’astratta spiritualità, se incanalata e costretta in consuetudini materiali, perde completamente di significato. La salvezza può racchiudersi in una vita parallela dove l’assurdo è possibile e l’incredibile diventa strumento per rispondere a tante domande…non tutte ovviamente. Cosa ci sarà dopo la vita? Semplice, basta ordinare le idee e seguire passo passo le indicazioni. Primo: secondo un parere terzo bisogna scrutare la quarta età da dietro le quinte, attivare il sesto senso per capire l’apertura del settimo cielo, osservare chi vive l’ottava ora in attesa della fatidica ora nona dove il vedere andrà ben oltre i dieci decimi. Contorto come un labirinto ad una sola via e quindi più semplice di quanto si possa immaginare.

Lo spettacolo prevede una promozione per gli studenti delle medie (ingresso a 2 euro) e un prezzo ridotto per i genitori che li accompagnano. Popolari, comunque i prezzi: biglietto intero 12 euro, ridotto 10. Ci sono anche i pacchetti famiglia: due adulti e due bambini, solo 35 euro, un adulto e due bambini, 25 euro. Informazioni e prenotazioni: 0763 733 174, oppure 334 161 55 04.

Di seguito, i prossimi appuntamento. Il 9 marzo, “Marta Russo. Il mistero della Sapienza”, da libro del giornalista Mauro Valentini, che salirà sul palco con Cecilia De Vecchis. Si parla, ovviamente, delle vicende giudiziarie e umane legate all’omicidio della studentessa avvenuto il 9 maggio 1997. Il 30 marzo, “S’amavano”, scritto e diretto da Enrico Maria Falconi, che lo interpreta con Ramona Gargano. Inevitabilmente, una storia d’amore dissacrante, un sogno che non si recita perché si vive. Il 13 aprile, “Un cottage tutto per sé”, di e con Natalia Magni, regia di Sonia Barbadoro. È una commedia leggera che vede protagonista Orsetta, una domma quasi quarantenne, alla ricerca di una stabilità.

 

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.