Lunedì, Settembre 21, 2020
   
Text Size

Montepulciano oggi

MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Comunale ha approvato a maggioranza un articolato provvedimento
A Montepulciano esenzione totale della TARI per i giorni del lockdown
Una forte risposta alle attività che hanno sofferto l’emergenza-coronavirus
Aiuti anche alle famiglie. Valore totale della manovra, 274.000 Euro

A Montepulciano le attività economiche saranno totalmente sollevate dal pagamento della TARI per il periodo del lockdown.

Un provvedimento adottato dal Consiglio Comunale “cancella” infatti integralmente la tassa, per le utenze non domestiche, per il periodo in questione; la misura si traduce in un abbattimento del 20% della somma dovuta per il 2020, corrispondente a 73 giorni di chiusura, che incide sia sulla parte fissa che su quella variabile della tariffa.

La deliberazione è stata assunta a maggioranza, con il voto favorevole del Centrosinistra e dei 5 Stelle e l’astensione del Centrodestra; il Consiglio Comunale ha così approvato la proposta di conferma delle tariffe 2019 con applicazione di riduzioni.

L’atto offre un aiuto concreto e tangibile alle imprese che hanno subito gli effetti negativi, diretti e indiretti, dell’emergenza coronavirus. La misura si rivolge non solo alle aziende la cui attività è stata sospesa con provvedimenti nazionali, ma anche a quelle che hanno subito un’evidente contrazione del giro d’affari, determinata dalle limitazioni agli spostamenti di mezzi e di persone durante i mesi di chiusura.

A tutte queste viene riconosciuta una durata del blocco di 73 giorni, anche a chi non è stato oggetto di sospensione da DPCM; non rientrano nella misura solo alcune attività ben individuate che, per la loro natura, hanno continuato a lavorare.

Ma la deliberazione del Consiglio Comunale contiene altre misure anti-crisi che non riguardano solo le utenze “non domestiche”. Sono stati infatti innalzate e rese più accessibili risorse che già venivano destinate ad alleviare l’impegno economico di alcune categorie di contribuenti.

Nello specifico, le famiglie con un Reddito ISEE fino a 10.000 Euro (prima era 6.000 Euro) saranno esentate dal pagamento della tariffa grazie ad un fondo che, da 10.000 Euro, è stato portato a 30.000 Euro.

Leggi tutto: MONTEPULCIANO INFORMA

 

SINALUNGA INFORMA

Montepulciano oggi

Contributi e sgravi alle aziende e investimenti per oltre 2,5 milioni di euro, il Comune di Sinalunga vara il piano per la ripresa economicaIl Comune di Sinalunga si appresta a varare, entro il 30 settembre, un ambizioso piano per sostenere la ripresa economica dopo la fase di lockdownNella prossima variazione di bilancio saranno previste riduzioni nelle bollette Tari a saldo, per le aziende soggette a lockdown per le misure di contrasto al Covid-19.  “Per tutti i contribuenti non ci sarà alcun aumento rispetto al 2019. Abbiamo spostato la scadenza della prima rata della Tari dal 30/04 al 30/09 nella speranza che ATO e SEI TOSCANA, attraverso il contenimento del costo dei servizi rifiuti fatturati da SEI Toscana, contribuissero a una riduzione delle tariffe in quest’anno. Questa risposta per adesso non c’è stata, non potevamo aspettare oltre  e quindi interverremo con risorse del bilancio comunale. Le aziende hanno ricevuto la bolletta di acconto pari al 50% di quanto fatturato nel 2019. Nella bolletta di saldo, le aziende soggette a lock-down per le misure di contrasto al Covid-19 ed in regola con i pagamenti, riceveranno una riduzione del 50% della parte variabile della tariffa. Se si considera che ARERA (l’autorità nazionale che regola l’applicazione della Tari) aveva suggerito una riduzione del 25% , si comprende come lo sforzo del Comune di Sinalunga sia tra i più significativi di tutta la Valdichiana” - dice il Sindaco Edo Zacchei - Stiamo lavorando anche, per tutti i contribuenti, compatibilmente con le esigenze di cassa del Comune, a facilitare  ulteriormente la scadenza del pagamento della rata a saldo, prevedendo un’ulteriore slittamento intorno a fine anno e la possibilità di pagamento in due tranche”Ma l’attenzione verso le aziende del territorio non si ferma qui.

Leggi tutto: SINALUNGA INFORMA

 

PIENZA - VERONA INFO

Montepulciano oggi

 

dal 18 al 20 settembre 2020 si terrà la XVIII edizione di Tocatì, Festival Internazionale dei Giochi in Strada, organizzato da Associazione Giochi Antichi con il patrocinio di Comune di Verona.
Un'edizione speciale dal titolo Le Italie dei Borghi in gioco, infatti quest'anno il Festival cambia format e per la prima volta si svolgerà non solo nei luoghi simbolo della città di Verona, ma anche in diversi borghi lungo tutta la penisola.
Tra i borghi coinvolti anche Pienzache farà da cornice all’antico gioco del Cacio al fuso. Il gioco verrà praticato dal Comitato Feste e Sagre della Proloco di Pienza in Piazza Pio II. 
Allego il materiale stampa e resto a disposizione.
Grazie
Cordiali saluti
Tommaso Spaini
Spaini&Partners
Via dei Celestini 3/a
Bergamo
www.spaini.itwww.facebook.com/www.spaini.it
https://instagram.com/spaini_partners

 

 

TG DELLA TOSCANA - TELEIDEA D.T. 190

Montepulciano oggi

 

A CURA DELLA REDAZIONE DI PIANETA OGGI TV PER LA TOSCANA, RADIO VALDICHIANA CIRCUITO SAIUZ

IN COLLABORAZIONE CON LA STORICA TELEVISIONE DI CHIANCIANO TERME TELEIDEA

REGIA DI MORIANO MICHELI

www.teleidea.it

www.radiovaldichiana.it

www.saiuzmedia.it

 

 

 

LUCIGNANO INFORMA

Montepulciano oggi

 

La Valdichiana Toscana inserita nel registro dei Paesaggi Rurali Storici

Il Mipaaf ha approvato il dossier di candidatura: il paesaggio della bonifica leopoldina della Valdichiana Toscana è stato riconosciuto come Paesaggio Rurale Storico

 

 

 

Lucignano – La candidatura del Paesaggio della Bonifica Leopoldina in Valdichiana Toscana è stata positivamente valutata e inserita nel registro dei Paesaggi Rurali Storici, al termine di un percorso che si è concluso nella giornata di mercoledì 9 settembre presso la sede del Mipaaf. La riunione dell'osservatorio nazionale di Roma, infatti, ha approvato la proposta di candidatura della Valdichiana Toscana, il cui paesaggio presenta tutti i requisiti per l'inserimento nel registro nazionale. Il dossier di candidatura è stato considerato completo e soddisfacente, e le relazioni dei tecnici ministeriali dopo il sopralluogo dello scorso marzo hanno confermato la validità del progetto.

Il progetto è stato frutto di un percorso condiviso, durato più di due anni, che ha coinvolto undici Comuni della Valdichiana aretina (Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino) e senese (Chiusi, Montepulciano, Torrita di Siena, Sinalunga) per l’inserimento di un’area di oltre 23mila ettari del fondovalle interessata dai processi di bonifica e dallo sviluppo agricolo degli ultimi due secoli. Si tratta di un importante percorso di valorizzazione territoriale che comprende un profondo e dettagliato studio tecnico per valutare l’importanza del paesaggio rurale, misurandone l’evoluzione nel corso dei decenni, analizzando l’utilizzo del suolo, le dinamiche sociali e culturali, i processi economici che hanno interessato l’agricoltura locale.

“Siamo felici di questo risultato importante - ha commentato Roberta Casini, Sindaco del Comune di Lucignano e capofila del progetto. - che può rappresentare un ulteriore volano di sviluppo per il nostro territorio. È stato il primo modello di progettualità d'area vasta che unisce tutta la Valdichiana e a cui faranno seguito altri progetti, come la Comunità del Cibo di prossima costituzione, che potrà utilizzare questa iscrizione per promuovere il territorio e le sue peculiarità, nel rispetto della tradizione agricola e paesaggistica che ci contraddistingue.”

 

“L'osservatorio nazionale dei Paesaggi Rurali Storici ha valutato positivamente il nostro dossier di candidatura, adesso attendiamo soltanto il decreto ministeriale per la definitiva approvazione. – ha dichiarato Stefano Biagiotti, responsabile del progetto – ringrazio tutto il gruppo di lavoro composto da Andrea Iacomoni, Filippo Masina e Alessio Banini per l'intensa attività svolta in questi mesi, e l'innegabile sforzo congiunto degli enti e delle istituzioni coinvolte, in particolar modo il Comune di Lucignano come capofila, per il raggiungimento dell'obiettivo.”

La Valdichiana Toscana entra così a far parte della rete nazionale dei Paesaggi Rurali Storici, che comprende paesaggi da tutelare e valorizzare per la loro significatività, integrità e storicità. Insieme al Progetto di Paesaggio delle Leopoldine e al percorso di costituzione della “Comunità del Cibo” in Valdichiana, l'inserimento nel registro nazionale dei Paesaggi Rurali Storici è un ulteriore passo nella visione complessiva di un territorio da tutelare, sviluppare e promuovere nel suo insieme.

 

 

Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

 

STRADA DEL VINO NOBILE INFORMA

Montepulciano oggi

 

“A spasso con…” in Valdichiana Senese: vedere i luoghi

attraverso i personaggi storici

Si parte sabato 12 settembre, appuntamenti periodici in nove Comuni

Passeggiate culturali  per conoscere i nove Comuni del territorio ogni volta attraverso un personaggio chiave, storico o leggendario che sia. Si comincia sabato 12 settembre e si andrà avanti fino a novembre, con visite guidate tradizionali nella forma ma originali nei contenuti: sarà un viaggio nel tempo alla ricerca del genius loci, dedicato a coloro che vogliono conoscere in profondità un insediamento o un paesaggio, ogni volta seguendo un filo conduttore diverso  grazie alla figura di riferimento.

 

 Dall’Olimpo ideale di ogni Comune sono state scelte figure intriganti, talvolta dai contorni sfumati. Pensiamo a Porsenna, il re etrusco che avrebbe conquistato Roma e costruito un grande mausoleo sotterraneo nella sua città, con un ricco tesoro. Chiusi vive ancora nel suo ricordo e su infinite testimonianze archeologiche, che sapranno sorprendere: percorsi sotterranei, al centro medievale e ai musei (appuntamenti: 19 settembre e 21 ottobre). Agnolo Ambrogini, insigne intellettuale e poeta, è un altro personaggio-simbolo, talmente legato alla sua città da essere soprannominato il Poliziano. Sarà un piacere “leggere” la Montepulciano rinascimentale con i suoi occhi e le sue parole (12 settembre, 25 ottobre). Ovvia anche la scelta di Ezio Marchi, veterinario che contribuì a salvare una razza Chianina messa in pericolo dalla meccanizzazione dell’agricoltura: selezionò una tipologia più adeguata all’alimentazione che al lavoro presso l’azienda agricola La Fratta, fattoria scenografica, set dell’ultimo “Pinocchio” di Benigni. Appuntamento: 4 e 24 ottobre.  Altro personaggio di sicuro riferimento è  Ghino di Tacco, il noto ”brigante gentiluomo” che nell’attuale territorio di Torrita di Siena e dintorni aveva i possedimenti di famiglia. Sarà un vera scoperta il centro storico, antico castello perfettamente conservato (20 settembre, 17 ottobre). Si colloca a metà tra la storia e i racconti leggendari anche Bartolomeo Garosi, per tutti Brandano, originario di Petroio (nel Comune di Trequanda): definito il “pazzo di Cristo”, era famoso per le sue prediche taglienti e i terribili vaticini, sempre azzeccati (26 settembre, 1 novembre). A San Casciano Bagni, invece, ci si lascia accompagnare da Giosuè Carducci, il poeta che ha vissuto l’infanzia nella frazione di Celle sul Rigo, dove il padre era medico (10 ottobre, 8 novembre). Ancora terme, per un personaggio-icona come Federico Fellini, che ambientò uno dei suoi capolavori, il film 8½, a Chianciano: lui stesso considerava la cittadina termale suo “set”, che frequentava ogni anno e da cui si è lasciato ispirare. Con lo stesso spirito si svolgeranno le visite guidate il 27 settembre e il 31 ottobre. L’Uomo di Neanderthal è una figura idealizzata ma la più ovvia per Cetona, dove sono ben evidenti le tracce degli insediamenti preistorici. Ed è altrettanto presente nell’immaginario collettivo come nel museo della Preistoria e nell’Archeodromo, senza dimenticare la splendida piazza del paese. Visite: 3 e 18 ottobre. Ancora più evanescente, ma ben presente nella mitologia, il “personaggio” di Sarteano: è Charun, lo psicopompo dell’Ade, equivalente del Caronte greco. Si trova nella straordinaria tomba della Quadriga infernale proprio perché il demone etrusco accompagna i defunti nell’ultimo viaggio su un carro, nell’oltretomba. Sarà un viaggio negli inferi, per poi risalire verso il cielo nel castello che domina il gradevole centro storico (13 settembre, 7 novembre).

 “Un vero e proprio viaggio nel tempo nonché un progetto per rafforzare il legame tra i nove comuni della Valdichiana Senese e i celebri personaggi scelti per raccontarli – spiega Doriano Bui, Presidente della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese -  siamo entusiasti di poter proporre nei prossimi fine settimana fino all’8 novembre un prodotto culturale innovativo che siamo sicuri potrà valorizzare al massimo i borghi della Valdichiana Senese”.

 L’iniziativa “A spasso con...” è organizzata da Valdichiana Living, agenzia della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana senese, con la locali sezioni Agt (Associazione guide turistiche della Toscana) e con Federagit Federazione italiana guide turistiche, Accompagnatori e interpreti Confesercenti provinciale e guide abilitate della provincia di Siena. Ogni tappa ha una durata di circa due ore e un prezzo a persona di 27 euro (gratuità per i bambini sotto i 12 anni, numero minimo 10 persone). Include la visita del borgo con guida abilitata e un ulteriore servizio in base al Comune di riferimento (un museo, un monumento o una degustazione di prodotti locali).  Ogni tour avrà date fisse (sabato ore 16 e domenica ore 10,30). Per informazioni e prenotazioni: www.valdichianaliving.it., ufficio turistico della Strada in piazza Grande (tel. 0578 717484) a Montepulciano. Gli interessati potranno chiedere il tour anche in altre date più congeniali al loro programma di viaggio. Oltre alla proposta “A spasso con…” sono disponibili a partire da venerdì 11 settembre le visite guidate short break di un’ora dei borghi di Montepulciano, Chiusi e Sarteano al prezzo di 12,00€ (venerdì, sabato, domenica, numero minimo 10 persone), anch’esse prenotabili sul portale Valdichiana Living o presso l’ufficio turistico in Piazza Grande a Montepulciano.

Ovviamente, le esperienze e le proposte di soggiorno di Valdichiana Living osservano le misure per il contenimento del coronavirus.

 

   

COMUNE DI MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

 

MISERICORIA DI MONTEPULCIANO             COMUNE DI MONTEPULCIANO

COMUNICATO STAMPA

Le 23 persone in quarantena hanno terminato l’isolamento domiciliare
Cessato allarme alla RSA di Montepulciano: nessun caso di Covid-19
La Misericordia torna a funzionare a pieno regime, con volontari e dipendenti

Oggi, 10 settembre, è terminato per le ultime quattro persone il periodo di isolamento domiciliare che aveva coinvolto ventitre tra operatori e loro congiunti della Misericordia di Montepulciano per aver avuto contatti con casi positivi. Per questo nutrito gruppo la quarantena si conclude con esito favorevole, senza danni né conseguenze per la salute.

Dopo i giorni di apprensione vissuti dall’intera comunità, l’Associazione – per voce del suo Presidente Adriano Giuliotti, – d’intesa con il Sindaco Michele Angiolini, desidera quindi anzitutto condividere la rassicurante notizia. E poi stilare un bilancio definitivo di quanto è successo.

Si apprende quindi che i tre operatori della RSA Cocconi Bernabei, positivi allo screening per la ricerca del covid-19 del 25 agosto, sono risultati negativi già agli accertamenti effettuati nei giorni immediatamente successivi. Allo stesso modo, sono negativi tutti i loro familiari, colleghi, amici e tutte le persone venute in contatto con i tre.

Di estrema importanza è che sono sempre risultati negativi al covid i tamponi ed i test sierologici a cui sono stati sottoposti tutti gli ospiti della stessa RSA. 

Le persone coinvolte hanno diligentemente seguito le prescrizioni dell’Azienda Usl Toscana Sud Est, osservando la quarantena che ieri, 9 Settembre, è terminata per tutti.

Da oggi i servizi della RSA e di tutta Misericordia tornano a funzionare a pieno regime, con la ripresa dell’attività lavorativa.

“Ma proprio in questa circostanza – afferma Giuliotti – la Misericordia ha dimostrato tutta la sua forza, reagendo all’emergenza nel modo migliore. I volontari hanno fatto quadrato e non hanno fatto mancare alcun servizio, chi ha potuto lavorare si è impegnato il doppio, sopperendo alla forzata assenza dei colleghi, tutti hanno condiviso un obiettivo comune. Proprio per questo ho appena inviato una lettera ai dipendenti ed ai volontari rimasti in servizio in cui, anche a nome del Consiglio di Amministrazione, esprimo viva soddisfazione e riconoscenza. Possiamo quindi dichiarare chiuso anche questo spiacevole capitolo di attualità”.

Ufficio Stampa

10 settembre 2020

 

   

SINALUNGA INFORMA

Montepulciano oggi

Didattica e sicurezza, a Sinalunga tutto è pronto per la riapertura

dell’anno scolastico

 

A Sinalunga tutto è pronto per l’inizio del nuovo anno scolastico, che ha visto impegnato il Comune a investire, nel rispetto dei protocolli di prevenzione al Covid19, oltre 100mila euro per gli adeguamenti strutturali e i costi aggiuntivi per l’organizzazione del sevizio.L’amministrazione comunale ha incontrato pubblicamente i genitori degli alunni per presentare il progetto di ripartenza del nuovo anno scolastico. Un incontro molto partecipato, dove pur con le precauzioni del caso, sindaco e assessori hanno potuto incontrare e rispondere alle domande dei genitori dei bambini delle scuole di Sinalunga.“Il nuovo anno scolastico ha impegnato il Comune a investire, nel rispetto dei protocolli di prevenzione al Covid19, oltre 100mila euro per gli adeguamenti strutturali e i costi aggiuntivi per l’organizzazione del sevizio. Gli interventi strutturali, hanno riguardato alcuni plessi e sono già stati eseguiti, mentre nei prossimi mesi verrà realizzata anche la scala di sicurezza nel plesso della scuola secondaria di Bettolle. Da sottolineare che presto anche la primaria di Bettolle, con l’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza della gronda, verrà liberata dalle impalcature. Sulla secondaria di Sinalunga, dove è previsto un intervento di riqualificazione energetica importante, è stato predisposto un piano di utilizzo che prevede la compresenza dell’attività didattica con i lavori di cantiere.  Piano che non limita lo svolgersi delle lezioni e garantisce la sicurezza di tutti gli alunni” – spiega il sindaco Edo ZaccheiPer quanto riguarda l’organizzazione del trasporto degli alunni, tenendo conto dei protocolli di sicurezza che comporta il raddoppio dei viaggi e di tutte le richieste accolte, è stato previsto un servizio di custodia sia all’interno dei pulmini che all’arrivo alla scuola in attesa dell’ingresso in edificio.“Ci tengo a evidenziare che abbiamo acquistato due dispositivi a ozono per la sanificazione dei pulmini. La mensa scolastica verrà garantita in tutti i plessi, tranne che nella primaria di Bettolle e Sinalunga dove è previsto il pasto portato da casa. Un progetto realizzato per consentire la ripartenza in sicurezza delle attività didattiche e nel quale non sono previsti oneri aggiuntivi sui servizi a domanda individuale, rispetto agli anni precedenti. La scuola rimane un tema di riguardo da parte di questa amministrazione, perché rappresenta il fondamento sociale del futuro delle nostre comunità. Buon inizio anno scolastico a tutti!” – conclude il sindaco Edo ZaccheiComune di SinalungaPiazza Giuseppe Garibaldi, 43, 53048 Sinalunga SI

   

SAN CASCIANO BAGNI INFORMA

Montepulciano oggi

 

Immaginando il prossimo viaggio”: Camila Raznovich

Questo il prossimo appuntamento a “La Terrazza”, sabato 5 settembre

Camila Raznovich, sabato 5 settembre (ore 18,30 in piazza della Repubblica) parteciperà a “La Terrazza” di San Casciano Bagni. In programma un incontro dal titolo “Immaginando il prossimo viaggio”. La conduttrice televisiva e autrice di alcune pubblicazioni, con un passato da vee-jay ad Mtv e un presente alla guida del programma "Il borgo dei borghi", parlerà della sua vita, del futuro, della sua attività professionale che si lega anche alla scoperta del mondo, di luoghi intimi del nostro Paese come di interi continenti. Nata da genitori argentini, con il padre di origini russo-ebraiche e la madre con radici italiane, ha vissuto l’infanzia e la giovinezza a Milano, passando per Londra e l’India. In tv esordisce nel 1992 con Fiorello.

Leggi tutto: SAN CASCIANO BAGNI INFORMA

   

BRAVIO 2020, UNA EDIZIONE CHE RIMARRA' NELLA STORIA TRA PASSIONE E COMMOZIONE

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Grande soddisfazione da parte degli organizzatori per una settimana di eventi tutti sold out, che hanno fatto VIVERE le contrade poliziane nel rispetto delle normative sanitarie.

Montepulciano - A conclusione della settimana degli eventi del Bravìo delle Botti 2020 durante la mattinata di domenica 30 agosto si è svolta la disfida tra i quartetti di Sbandieratori e Tamburini delle otto contrade per la vittoria del premio Memorial Trabalzini. Nonostante la minaccia di maltempo la manifestazione si è svolta come da programma, nel massimo rispetto delle normative sanitarie. La giornata conclusiva di questa edizione particolare del Bravìo è proseguita con la marchiatura simbolica delle botti e la solenne messa nel Duomo di Montepulciano.

Nel pomeriggio, con l’esibizione del gruppo di Sbandieratori e Tamburini “Vecchie glorie”, i contradaioli hanno potuto manifestare la loro gioia nel rivivere le emozioni dei Bravìi precedenti. Vista l’assenza della corsa, il Magistrato delle Contrade ha proposto l’idea di chiamare ad esibirsi gli Sbandieratori e i Tamburini del passato in un evento colmo di commozione da parte dei partecipanti, che hanno potuto indossare nuovamente le loro vecchie divise, ma anche da parte dei contradaioli che hanno vissuto un pomeriggio pieno di ricordi.

Si è conclusa così la settimana del Bravìo 2020, caratterizzata da eventi sold out e da una grande partecipazione di turisti e soprattutto di poliziani. Nonostante l’assenza della corsa, la manifestazione ha saputo alimentare il senso di comunità delle contrade e mantenere viva la socialità di Montepulciano in un momento complicato come quello dell’emergenza sanitaria.

“Abbiamo riscoperto la vera essenza del Bravìo delle Botti oltre ogni possibile retorica, le emozioni visibili di Piazza Grande durante l’esibizione delle “Vecchie Glorie” ne sono la fotografia più autentica. Forse avevamo, a tratti, dimenticato quanto questa manifestazione possa ancora legare generazioni, sentimenti e passioni. Le contrade concludono una settimana degli eventi  inedita più unite e rinvigorite nella loro funzione sociale. Nel 2021 torneranno la corsa, le cene e le feste con la consapevolezza che il  Bravìo delle Botti è prima di tutto un patrimonio umano fondamentale per la città di Montepulciano.”- è il commento del Reggitore Andrea Biagianti.

“Siamo estremamente soddisfatti – afferma Michele Angiolini, Sindaco di Montepulciano – anzitutto sotto il profilo organizzativo: le misure adottate dal Magistrato delle Contrade, il modo con cui sono state comunicate ed il comportamento del pubblico sono tutte voci attive del bilancio 2020. Ma non parliamo di un’ “elementare” soddisfazione, c’è molto di più. Perché è stata riscoperta la funzione sociale delle contrade, tornate ad essere un punto di riferimento per la comunità. Aver quindi confermato il Bravìo in un anno così difficile non ha prodotto una pur importante continuità ma ha rafforzato il valore sociale della manifestazione. L’Amministrazione Comunale rivolge dunque un sentito ringraziamento al Reggitore Biagianti, al suo staff ed a tutto il mondo contradaiolo”.

 

 

Magistrato delle Contrade di Montepulciano

Via dell’Opio n.1, 53045 Montepulciano (SI)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.braviodellebotti.com

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

TREQUANDA INFORMA

Montepulciano oggi

 

Centro Lorenzo Mori di Trequanda, il plauso

 

dell'amministrazione

Il centro dedicato ai giovani in difficoltà ha presentato la nuova dirigenza presso la sede rinnovata di podere Gugliano.

 

Trequanda – Rinnovo dei vertici per il centro “Lorenzo Mori” di Trequanda, che da molti anni si occupa di fornire assistenza ai giovani in difficoltà del territorio. La presentazione del nuovo direttivo si è svolta lo scorso weekend nella nuova sede di podere Gugliano, alla presenza dei rappresentati istituzionali che collaborano con la struttura. Hanno accolto gli ospiti la nuova presidentessa Roberta Mozzini, assieme alla vice Rebecca Papa e al direttore Marco Mosconi, insieme ai nuovi consiglieri Barbara Tiezzi, Marzena Kwasna e Luminita Nicoleta Cobrescu.

“Siamo felici di rinnovare la fiducia alle attività del Centro Lorenzo Mori – ha dichiarato l'amministrazione comunale di Trequanda, presente all'iniziativa – che nel corso degli anni ha dimostrato tutta la sua importanza nelle attività sociali ed educative per giovani in difficoltà. Rinnovando le collaborazioni con la struttura, esprimiamo i nostri migliori auguri alla nuova direzione del centro, auspicando di continuare il buon lavoro svolto finora.”

Il centro Lorenzo Mori è una comunità educativa costituita nel 1977, che offre servizi di aiuto e assistenza per bambini e adolescenti con problemi e difficoltà di diversa natura. Attraverso una cooperativa sociale, convenzioni con il servizio sanitario e collaborazioni con professionisti del settore educativo e neuropsichiatrico, nel corso degli anni ha strutturato una Casa Famiglia che intende raggiungere l'obiettivo di reinserire i minori nell'ambito da cui provengono, attraverso un modello di vita basato su fiducia e solidarietà.

 
 
 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

   

SPECIALE BRAVIO DELLE BOTTI DI MONTEPULCIANO

Montepulciano oggi

 

Montepulciano si prepara a vivere l’ultima giornata di Bravìo, tutti sold out gli eventi in programma

 

Domenica 30 agosto dalle ore 10 l’estrazione delle contrade seguita dalla classica marchiatura delle botti, alle ore 10:30 a precedere la solenne messa, si esibiranno i quartetti delle otto contrade per il Premio Trabalzini. A concludere alle ore 17 sempre in Piazza Grande si esibiranno le “vecchie glorie”.

Montepulciano -Nonostante le criticità e le difficoltà, il mondo del Bravìo delle Botti 2020 non si è fermato, presentando durante la settimana un cartellone ricco di eventi caratterizzato da innovazioni, come la mostra “Bravium drappi di storia” e le serate cinematografiche “Pellicole di Bravio”, ma anche dai classici appuntamenti come la manifestazione “Non corro solo” e il “Corteo dei Ceri”. I poliziani e gli spettatori hanno contribuito a rendere vivo il Bravìo incassando serate sold out e garantendo la loro presenza ad ogni evento, ma soprattutto rispettando le normative imposte dall’emergenza sanitaria. Ma il Bravìo delle Botti 2020, anche se la classica corsa delle botti non verrà fatta, non si è ancora concluso, infatti il weekend finale si presenta con un evento inedito.

Domenica 30, in Piazza Grande alle ore 10 si svolgerà l’estrazione delle contrade seguita dalla simbolica marchiatura delle botti. Subito dopo, dalle 10:30 verrà presentata la disfida fra i quartetti delle otto contrade, che grazie alle loro esibizioni potranno aggiudicarsi il “Premio Trabalzini Sbandieratori e Tamburini”.  Alle 12:30 verrà officiata la messa solenne pontificale preceduta dall’offerta dei ceri, la quale andrà a concludere la mattinata.

Il pomeriggio non sarà caratterizzato dalla corsa delle botti, ma, a richiamo della storicità e dell’importante valore sociale della manifestazione alle ore 17 in Piazza Grande si esibiranno gli Sbandieratori e Tamburini appartenenti al mondo delle “vecchie glorie” del Bravìo delle Botti. L’ingresso in Piazza Grande sarà come sempre contingentato secondo le normative sanitarie imposte dall’emergenza sanitaria del Covid19.

 

Magistrato delle Contrade di Montepulciano

Via dell’Opio n.1, 53045 Montepulciano (SI)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.braviodellebotti.com

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

Tel. +39 349 8358841 (Valentina)

www.valdichianamedia.com

 


Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 

 

   

BRAVIO DELLE BOTTI A MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

 

Alla contrada Le Coste la 3^edizione di ‘Non corro solo’; Piazza Grande torna protagonista con la magia della ‘Notte dei Ceri’

La contrada Le Coste vince la staffetta dell’evento podistico organizzato in memoria dello spingitore Lorenzo Martire; giovedì 27 Agosto come da tradizione l’appuntamento è in Piazza Grande con l’offerta dei Ceri in nome di San Giovanni Decollato

Montepulciano - La contrada Le Coste si aggiudica la 3^ edizione di ‘Non corro solo’, l’evento podistico organizzato dal Magistrato delle Contrade di Montepulciano in collaborazione con l’associazione UISP Chianciano Terme, in memoria di uno dei più grandi spingitori della storia del Bravìo,  Lorenzo Martire detto Torello. La staffetta, che ha visto protagonisti gli spingitori delle otto contrade di Montepulciano, è partita dalla Colonna del Marzocco e si è snodata, per due volte, lungo tutto il percorso del Bravìo. Una serata particolare e appassionante, grazie alla quale i poliziani hanno potuto riassaporare il gusto della competizione e l’emozione di veder arrivare sul sagrato del Duomo di Montepulciano gli spingitori con i colori della propria contrada.

La settimana degli eventi prosegue giovedì 27 agosto a partire dalle ore 21:15 con la sua notte più magica dell’anno, ‘La notte dei Ceri’, che si svolgerà interamente nel palcoscenico naturale di Piazza Grande. Anche se in una versione un po’ rivista per rispettare al massimo le norme anticontagio, l’evento rievocativo per eccellenza del Bravìo delle Botti, manterrà il suo fascino storico-religioso e la sua solennità. Piazza Grande, illuminata da piccole torce e lanterne, che non potrà ospitare l’arrivo del classico corteo, si vedrà padrona delle esibizioni del gruppo sbandieratori e tamburini di Montepulciano che faranno da apertura al cerimoniale dell’offerta dei Ceri, accompagnandola anche nella conclusione. Alle ore 21:30 si svolgerà la tradizionale offerta dei Ceri in nome di San Giovanni Decollato, patrono della città; a seguire lo spettacolo di fuoco a cura della Compagnia Teatrale Accademia Creativa di Bastia Umbra. La serata si concluderà come ogni anno con lo spettacolo pirotecnico anche se in forma ridotta di cui farà da padrone l’imponente e suggestivo Palazzo Comunale di Montepulciano insieme alle architetture del centro storico poliziano.

 

“La settimana degli eventi sta regalando soddisfazioni inaspettate e  emozioni sorprendenti. La comunità di Montepulciano ha mostrato un entusiasmo crescente, tutti gli eventi proposti sono andati esauriti e questa è la dimostrazione più tangibile che c’era davvero bisogno di contrade, di Bravio e di socialità” – spiega il Reggitore del Magistrato Andrea Biagianti.

Lo spettacolo di giovedì 27 agosto è andato sold out in poche ore, pertanto si rammenta che non ci saranno biglietti disponibili alle casse. Pertanto, al fine di evitare assembramenti inutili si prega dunque di non presentarsi se non muniti di prenotazione.

Magistrato delle Contrade di Montepulciano

Via dell’Opio n.1, 53045 Montepulciano (SI)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.braviodellebotti.com

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

STRADA DEL VINO NOBILE INFO

Montepulciano oggi

 

La "Bellezza Infinita" della Valdichiana Senese protagonista all’Ulisse Fest di Rimini, il festival del viaggio di Lonely Planet

 

Rimini –  E’ stato presentato ieri  a Rimini all’interno del pre-evento che anticipa i tre giorni dell’Ulisse Fest di Lonely Planet il nuovo video promozionale dell’ambito turistico della Valdichiana Senese “Valdichiana Senese - Bellezza infinita”:  immagini emozionanti riprese da prospettive uniche che mettono in luce le sconfinate bellezze naturali di questa terra nel sud della provincia di Siena. La presentazione, tenuta dallo staff della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese nonché braccio operativo dei nove comuni dell’ambito turistico,  ha aperto la serata di cinema dedicata al celebre autore di viaggi Bruce Chatwin omaggiato all’interno del festival proprio con la proiezione del film del regista tedesco Werner Herzog “Nomad - In the footsteps of Bruce Chatwin” tra le mura della suggestiva Corte degli Agostiniani nel centro storico di Rimini.

Leggi tutto: STRADA DEL VINO NOBILE INFO

   

GAIOLE IN CHIANTI INFORMA

Montepulciano oggi

 

Comune di Gaiole in Chianti

Comunicato stampa del 22 agosto 2020

 

Gaiole in Chianti: Barba Fantasy Show al Chianti Festival

Mercoledì 26 agosto, alle ore 21 e 15, al parco pubblico comunale

 

Ultimo appuntamento con il Chianti Festival 2020 a Gaiole in Chianti: mercoledì 26 agosto, alle 21 e 15, al parco pubblico comunale (giardino delle scuole), si terrà lo spettacolo “Barba Fantasy show”, una produzione Factory Tac,di e con Edoardo Nardin. Ingresso libero.

Uno show che strabilia i bambini e diverte gli adulti con numeri di teatro fisico, circo e illustrazioni.

Il pubblico diventa a sua insaputa il grande protagonista della messa in scena.

Il Chianti Festival è promosso dai Comuni di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga e Gaiole in Chianti con la collaborazione di Fondazione Toscana Spettacolo onlus per la direzione artistica di Matteo Marsan.

 

   

BRAVIO DELLE BOTTI DI MONTEPULCIANO

Montepulciano oggi

 

“Non corro solo”, corsa di solidarietà con gli spingitori del Bravìo

Martedì 25 dalle ore 18:30 presso gli Ex Macelli, un convegno in memoria dello storico spingitore Lorenzo Martire, detto Torello; alle 21 la corsa podistica lungo le vie poliziane con gli spingitori delle contrade

 

Montepulciano – La gara fra gli sbandieratori e i tamburini della categoria Junior, resa possibile grazie alla volontà del nuovo Magistrato della Contrade dei Montepulciano che ha voluto fortemente riproporre anche per quest’anno la gara, ha chiuso il primo weekend del Bravìo delle Botti 2020. L’impegno e la fatica di questi piccoli sbandieratori e tamburini ha dimostrato che il Bravìo non è solo competizione, ma anche e soprattutto socializzazione e amore verso la propria comunità.

Vista la mancanza della storica Corsa delle Botti, il Magistrato delle Contrade, in collaborazione con l’associazione UISP Chianciano Terme, ha voluto inserire in questa inedita settimana degli eventi una manifestazione apposita per coinvolgere tutti gli spingitori. Gli atleti avranno la possibilità di sfoggiare le proprie doti sportive, di ribadire anche simbolicamente il legame profondo con il Bravìo prendendo parte al Memorial “Non corro solo”, un evento podistico in memoria dello storico spingitore Lorenzo Martire.

L’appuntamento prenderà il via alle ore 18:30 agli ex Macelli con un convegno pubblico, nel massimo rispetto delle norme anticontagio, a cura della UISP Chianciano Terme. All’incontro, dal titolo "Suicidio e depressione: alla scoperta del valore della memoria e del movimento", interverranno il dott. Roby Parissi e la dott.ssa Marika di Benedetto. Alle ore 21:00, l’attenzione si sposterà alla Colonna del Marzocco dove prenderà il via la passeggiata in memoria di Torello che si snoderà tra le vie del centro storico di Montepulciano fino a raggiungere Piazza Grande. Alle ore 21.30 partirà, sempre dalla Colonna del Marzocco e seguendo il percorso del Bravìo per due volte, la gara a staffetta tra gli spingitori delle otto contrade.

 

Per chi volesse partecipare, dalle ore 20:30, presso il Giardino Poggiofanti di Montepulciano, sarà possibile iscriversi alla passeggiata con un'offerta minima di 5 euro, il cui ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza. Per info e iscrizioni: Stefano Grigiotti 0578 31561 - 347 5819105 e Francesco Caporali 327 4455334.

 

Magistrato delle Contrade di Montepulciano

Via dell’Opio n.1, 53045 Montepulciano (SI)

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.braviodellebotti.com

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

 

Bravìo 2020: una prima giornata ricca di emozioni, gli appuntamenti proseguono con le “Pellicole di Bravìo”

Svelato il panno dipinto da Daniele Brizzi; a Enrique Mazzola va il premio Grifo Poliziano, consegnati riconoscimenti anche al personale sanitario e alle associazioni di volontariato. Manuela Petti si aggiudica il premio Olmastroni, inaugurata la mostra “Bravium: drappi di storia”.Il programma prosegue lunedì 24 agosto e in replica mercoledì 26 e venerdì 28 agosto alle ore 21:30 con lo speciale appuntamento cinematografico per rivivere le emozioni delle prime edizioni del Bravìo delle Botti

 

Montepulciano “Un entusiasmo sorprendete e ordinato per la prima giornata di Bravìo. La comunità di Montepulciano ha colto lo spirito di una festa inedita e ha partecipato con convinzione rispettando la nuova organizzazione per gli accessi alla piazza. Tante le emozioni che si sono vissute in Piazza Grande e per questo particolare avvio ringrazio l’amministrazione comunale e tutti i ragazzi del Magistrato che si stanno impegnando su tutti i fronti per non far mancare niente alla festa dei poliziani” – esordisce così Andrea Biagianti, reggitore del Magistrato delle Contrade, dopo la prima giornata della settimana degli eventi del Bravìo 2020, che ha preso ufficialmente il via sabato 22 agosto.

 

Il lungo pomeriggio si è aperto al Teatro Poliziano con ‘A tavola con il Nobile’, il premio enogastronomico promosso dal Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano in collaborazione con il Magistrato delle Contrade. Non potendo infatti svilupparsi nei modi soliti, ovvero con la visita alle cucine delle contrade da parte della stampa nazionale, l'evento è stato celebrato nel Teatro Poliziano con un talk show condotto da Tinto, il conduttore della rubrica Decanter di Radio2 Rai, che ha ripercorso dal 2003 (primo anno del Concorso) a oggi gli anni del Premio, con aneddoti, immagini e tanto divertimento. Hanno preso parte una ventina di giornalisti ex giurati di ‘A Tavola con il Nobile’, oltre ai past president del Consorzio ed ex Magistrati delle Contrade che hanno contribuito in questi anni a fare la storia del premio che in 17 edizioni ha portato a conoscere le contrade del Bravìo oltre 150 giornalisti da tutto il mondo con un recupero di centinaia di ricette della tradizione che sono finite nelle numerose pubblicazioni dedicate.

 

Dopo i bei momenti trascorsi al Teatro Poliziano, l’attenzione si è spostata in Piazza Grande, dove per la prima volta nella storia della manifestazione, è stato presentato il panno del Bravìo 2020. Il reggitore del Magistrato delle Contrade Andrea Biagianti e il sindaco Michele Angiolini hanno svelato il panno dipinto da Daniele Brizzi e dedicato ai tre secoli di attività dell’Istituto di Musica di Montepulciano. Il panno è stato donato alla comunità poliziana come simbolo di una socialità ritrovata.

 

Durante la cerimonia è stato poi consegnato il premio Grifo Poliziano, assegnato ogni anno dall'amministrazione comunale poliziana a una personalità che si è distinta per il proprio impegno nella promozione della città e del territorio per la realizzazione di iniziative che siano legate a prospettive di crescita e sviluppo del territorio. Quest’anno il premio è andato al Maestro Enrique Mazzola, per aver unito il suo nome e la sua immagine al nome e all’immagine di Montepulciano, diventando così testimonial prestigioso della città e del Vino Nobile e per l’amicizia sincera e disinteressata che lo lega ormai da lungo tempo a Montepulciano. Il premio consiste in un prezioso grifo d'argento realizzato artigianalmente dal laboratorio orafo Aliseda di Montepulciano e montato su legno o su pietra locale.

L’amministrazione comunale di Montepulciano ha poi voluto ringraziare, consegnando altri due Grifo Poliziani Speciali, il personale sanitario di Nottola e le associazioni di volontariato per l’importante lavoro e aiuto svolto durante il periodo più acuto dell’emergenza. Infine, il premio intitolato alla memoria di Cesare Olmastroni, dedicato alla memoria del pittore senese autore del panno del Bravìo 2015 e 2016, è andato a Manuela Petti. Il premio, arrivato alla sua quarta edizione, va a un bozzetto particolarmente apprezzato sotto il profilo figurativo.

Leggi tutto: MONTEPULCIANO INFORMA

   

MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

A CURA DELLA REDAZIONE TOSCANA DI PIANETA OGGI TV ALLNEWS

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Sarà commemorata la tragica morte di due giovani, ad Acquaviva
Lunedì 29 Giugno Montepulciano celebra la Liberazione del territorio
Manifestazione senza corteo né pubblico ma con la banda e tre tappe fondamentali

Lunedì 29 giugno la comunità di Montepulciano celebrerà la liberazione del territorio dall’occupazione delle truppe tedesche, avvenuta il 29 giugno 1944.

Nel rispetto delle norme anti-covid, la manifestazione non prevede il tradizionale corteo e sarà limitata alla presenza di poche persone ma non perderà alcuni suoi connotati fondamentali.

I principali sono il ricordo e la commemorazione di vittime di quel periodo, il più delle volte civili incolpevoli, vittime di eventi o di azioni che non avevano più a che fare con la guerra ma che spesso furono generati dalla crudeltà delle formazioni nemiche, ormai in rotta.

Quest’anno, ad Acquaviva, lungo l’argine del torrente Salcheto, in Via Luteraia, sarà reso omaggio al sacrificio di due giovani di Montepulciano, Ottavio Bardelli e Urbano Binarelli, che persero la vita proprio il 29 giugno del ’44, in circostanze mai definitivamente passate alla storia, ma pare comunque durante un trasferimento di munizioni a cui erano stati costretti dagli occupanti tedeschi.

A fare da prologo alla commemorazione, caratterizzata dalla deposizione di una corona d’alloro ma anche dalla scopertura di una targa, che rimarrà in memoria della tragica circostanza, la manifestazione conoscerà altri due momenti ufficiali.

Alle 17.00, al Borgo Buio, il Sindaco Michele Angiolini, insieme ad un rappresentante dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, e scortato dal gonfalone bianco-rosso, ricorderà l’impiccagione (un vero e proprio omicidio) del giovane Giuseppe Marino, giustiziato dai tedeschi il 23 giugno ’44, probabilmente al solo scopo di suscitare orrore tra la popolazione, tanto da essere lasciato per qualche giorno penzolare da un lampione.

Dopo poco, al Giardino di Poggiofanti, davanti al Monumento ai Partigiani, il Sindaco e l’esponente dell’ANPI interverranno per sottolineare il valore della celebrazione. Questa fase sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook del Comune. Sarà presente, in formazione ridotta e distanziata, la Banda dell’Istituto di Musica “Henze”. Poi i partecipanti si trasferiranno ad Acquaviva. Sia al Borgo Buio sia a Salcheto, il raccoglimento sarà sottolineato dall’esecuzione del Silenzio da parte di una tromba solista.

Il Comune fa appello alla cittadinanza affinchè la partecipazione popolare avvenga nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e protezione anti-covid.

                                        Ufficio Stampa
27 giugno 2020

   

MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

A CURA DELLA REDAZIONE DI PIANETA OGGI TV ALLNEWS PER LA TOSCANA.

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Montepulciano: tutte le informazioni sul sito del Comune, con i modelli compilabili
Dal 3 giugno parte la 3.a fase dei buoni spesa: è possibile presentare le domande
La documentazione può essere anche caricata online, con notevole risparmio di tempo

Da mercoledì 3 giugno (e fino al 30), cittadini residenti o domiciliati nel Comune di Montepulciano, possono presentare domanda per ottenere i buoni pasto previsti come forma di sostegno a soggetti e famiglie che si sono venuti a trovare in condizione di disagio a seguito dell’emergenza da coronavirus.

Leggi tutto: MONTEPULCIANO INFORMA

   

MONTEPULCIANO INFORMA

Montepulciano oggi

(A cura della Redazione di Pianeta Oggi Tv per la Toscana)

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Da giovedì 14 maggio, con orario standard e nuove norme di sicurezza
Riaprono i centri di raccolta rifiuti di Montepulciano Capoluogo e della Stazione
Ammesso un utente alla volta, con guanti e mascherina, per le effettive urgenze

Riaprono giovedì 14 maggio i centri di raccolta dei rifiuti urbani situati nel Comune di Montepulciano, rimasti chiusi per l’emergenza-coronavirus.

La decisione è frutto di un’intesa tra l’Amministrazione Comunale e la Sei Toscana, che gestisce il ciclo dei rifiuti nel territorio.

Gli orari rimangono invariati ma viene richiesto all’utenza il rispetto di norme di comportamento fondamentali per contenere la diffusione del virus.

Alle aree di Valardegna (Montepulciano Capoluogo) e di Montepulciano Stazione potrà infatti accedere un solo utente alla volta, mantenendo la distanza di sicurezza dal personale addetto (minimo m 1,80) ed indossando guanti e mascherina.

La seconda raccomandazione è relativa all’urgenza e all’effettiva necessità del conferimento; una valutazione del genere permetterà di non ingolfare inutilmente il lavoro dei centri e l’accesso agli stessi e eviterà il crearsi di code di altri utenti in attesa.

Nell’interesse della cittadinanza e dei lavoratori, i due centri saranno sanificati una volta alla settimana, avvalendosi di un servizio specializzato.

Il centro di raccolta di Valardegna è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9 alle 13; il martedì e il giovedì, dalle 15 alle 18; il sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, la domenica dalle 10 alle 14.
Il centro di raccolta di via Forlì, a Montepulciano Stazione è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 15 alle 18; il martedì e il giovedì, dalle 9 alle 13; e il sabato, dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Come si ricorderà, con l’Ordinanza n. 51 del 4 maggio il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi aveva dato la possibilità ai Comuni e ai gestori di riaprire le stazioni ecologiche per svolgere particolari funzioni o nei casi in cui i rifiuti non possano essere raccolti con modalità alternative rispetto al conferimento diretto.

                                        Ufficio Stampa

13 maggio 2020

   

Pagina 1 di 49

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.